La Regione Lazio partecipa alla 18° edizione della fiera turistica WTM – World Travel Market di Londra il principale evento mondiale dell’industria turistica che si svolge da lunedì 5 a mercoledì 7 novembre.

“Il Wtm è un appuntamento straordinario, una grande opportunità per favorire l’incontro e il business tra i buyers di tutto il mondo e l’offerta turistica del Lazio”. Lo ha dichiarato l’assessore al Turismo e alle Pari Opportunità della Regione Lazio, Lorenza Bonaccorsi, presente oggi all’inaugurazione insieme all’ambasciatore italiano a Londra, Raffaele Trombetta, e ai rappresentanti di Enit, Ente nazionale del Turismo in Italia.

“Quest’anno portiamo in vetrina a Londra 30 aziende del settore con un ampio ventaglio di offerte turistiche provenienti da tutte le province del Lazio: dagli agriturismi, al turismo rurale, agli alberghi di lusso alle strutture ecosostenibili. Un’offerta ampia che intreccia arte, cultura e paesaggi naturali, tradizioni e sapori, e che vogliamo sempre più di qualità.

In concomitanza con la giornata inaugurale di WTM – ha aggiunto l’assessore Bonaccorsi -, la Regione Lazio ha promosso un incontro presso l’Istituto Italiano di Cultura della capitale inglese, sul tema del turismo legato alle Ville, Giardini e Parchi Archeologici del Lazio.

Durante l’incontro verrà presentata ai professionisti e alla stampa di settore britannica il nuovo volume “Guida dei Parchi e giardini di Roma e del Lazio”, a cura di Alberta Campitelli, edito dal Touring Club Italiano. Una Guida molto importante, interamente realizzata dalla Regione Lazio, che intende illustrare lo straordinario patrimonio di Ville e Giardini del nostro territorio: il Giardino di Ninfa, recentemente premiato da European Garden Heritage Network EGHN, la prestigiosa Villa D’Este a Tivoli, il Parco archeologico di Cerveteri, i sorprendenti giardini e parchi della Tuscia. Al centro dell’attenzione la bellezza della natura e la magia dei paesaggi agresti, temi particolarmente cari al turismo inglese e che sapranno sicuramente attrarre l’interesse e la curiosità di un vasto pubblico di visitatori verso la nostra regione”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email