Il lago di Bolsena, ospitato nella caldera principale del complesso vulcanico Vulsinio, è il più grande tra i laghi vulcanici d‘Europa e il quinto in Italia per estensione. I centri abitati, ricchi di storia, sia sulle rive che sui crinali dei monti Volsini, sono molti.

Noi inizieremo la conoscenza del luogo proprio da uno di questi, Capodimonte, la “gemma del lago”, ovvero un antico borgo arroccato su un promontorio che si erge su una piccola penisola della riva sud occidentale del lago.

Storicamente è l’erede dell’antica Vesentum, un’ importante città etrusca situata nell’attuale Monte Bisenzio, la cui vasta necropoli ha portato alla luce numerosi reperti archeologici, alcuni dei quali ritenuti veri tesori d’arte dell’età neolitica – villanoviana, etrusca e romana. Dopo varie distruzioni la sua popolazione si disperse e parte di questa trovò rifugio a est sul promontorio e costituì il primo nucleo dell’attuale Capodimonte.

La cinquecentesca imponente “Rocca” a pianta ottagonale, è il suo monumento più importante, voluto dai Farnese che nella loro magnificenza lasciarono tracce indelebili ovunque nel territorio. Il palazzo divenne la loro sede preferita, nonché luogo ambito da numerosi Pontefici, sovrani, artisti e politici che vi soggiornarono, decantandone la magnificenza.

Passeggeremo prima nel raccolto e panoramico centro storico per poi proseguire in battello ed entrare nel vivo della storia del lago. Ci avvicineremo alle due isole, che, sia per bellezza che per le testimonianze storiche ed artistiche che custodiscono, possono essere considerate due veri e propri scrigni.

Incredibili leggende, famosi delitti, grandi fasti e architetture importanti rendono ancora oggi famose l’Isola Bisentina, che è stata proprietà e residenza della famiglia Farnese, e l’Isola Martana, conosciuta come l’isola della Regina Amalasunta e oggi popolata da colonie di uccelli acquatici. Le isole (entrambe non visitabili) rappresentano, inoltre, i resti più evidenti degli episodi vulcanici, essendo una il residuo di un piccolo cono eruttivo subacqueo e l’altro del cratere.

Ma il nostro non sarà un tour di sole parole, ma anche esperienziale! É prevista una sosta in prossimità dell’isola Bisentina per mangiare a bordo (ognuno si porta il proprio pranzo) in questo incredibile scorcio. Per chi vuole, è possibile anche farsi un bel bagno in questo esclusivo angolo di paradiso o rilassarsi a bordo.

A cura di Antico Presente.

Guida
Sabrina Moscatelli guida turistica abilitata e guida ambientale escursionistica associata AIGAE

Dati tecnici
Durata 4 ore abbondanti. Fine del tour ed attracco previsto della mattina alle ore 15.30 circa  e del pomeriggio alle ore 21.30 circa.

Appuntamento

  • Sabato 11 luglio 2020 ore ore 11.00
  • Domenica 12 luglio 2020 ore 11.00 (gruppo completo)
  • Domenica 12 luglio 2020 ore 17.00

Luogo appuntamento all’imbarco del battello, viale Regina Margherita vicino al bar “il re del gelato” a Capodimonte (VT). Per il luogo preciso CLICCA QUI

Equipaggiamento
Abbigliamento sportivo, cappelo, acqua, costume da bagno, asciugamano e il pranzo o cena  al sacco

Condizioni
Prenotazione obbligatoria. Abbiamo richiesto il battello solo per il nostro gruppo, pertanto la vostra rapida conferma ci garantisce questa esclusività, permettendoci inoltre di spiegare, mangiare a bordo e per chi vuole persino truffarci per un bel bagno.Il battello è dotato di una parte coperta, una scoperta e servizi. In caso di maltempo vi avviseremo per eventuali cambiamenti. Si prega di scaricare e compilare il modulo di autocertificazione in allegato e firmarlo in nostra presenza.

Quota di partecipazione
Euro 10,00 per la visita guidata del territorio a bordo del battello al quale aggiungere questi costi per il biglietto del battello:
– 10,00 euro adulti
– non pagano i bambini 0-4 anni
– 6,00 euro bambini 5-8 anni
– 8,00 euro bambini 8-12 anni

Informazioni e prenotazioni
Sabrina 339 5718135; [email protected] www.anticopresente.it