Dopo una lunga chiusura dovuta alla Pandemia ed alle procedure per l’apertura in sicurezza, è stato riaperto il prestigioso Palazzo Orsini di Bomarzo.

Una riapertura tanto attesa e desiderata dai Bomarzesi e dai tanti turisti che visitano il centro storico di Bomarzo.

Il Palazzo,opera di Baldassarre Peruzzi, appartenuto a Vicino Orsini prima e ad Ippolito Lante della Rovere poi, vanta ampi saloni affrescati con una splendida vista sul Sacro Bosco.
In questi giorni, all’interno delle sale è possibile visitare la mostra itinerante “Dalle evanescenze alle corposità”, a cura del Centro Arte LuPier, associazione che promuove la divulgazione dell’Arte contemporanea i cui curatori sono Pierluigi Cattaneo e Gianfranco Mascelli.

Tra gli artisti in mostra, spiccano le opere del partenopeo ma Bomarzese di adozione Giò Coppola. Questa è una prima ripartenza per Bomarzo e Palazzo Orsini il quale sarà luogo di numerosi altri eventi culturali. La mostra sarà visitabile gratuitamente tutti i giorni fino al 9 ottobre con chiusura alle ore 19 p.m.
Quale miglior occasione per visitare Bomarzo e le sue meraviglie.