Oltre 1500 visitatori nelle prime 30 ore di apertura delle mostre a Palazzo Doebbing, per lo più provenienti da fuori Sutri;

3000 visite al sito del museo in tre giorni e più di 600 persone intervenute ieri pomeriggio per assistere ai Tableaux vivants della compagnia teatrale “LudovicaRambelliTeatro”, che hanno riprodotto con i loro corpi, nel movimento, il genio pittorico di Caravaggio estasiando gli spettatori.

Soffia il vento di una primavera culturale che rigenera Sutri secondo la visione di Vittorio Sgarbi. Numeri che rappresentano un incontestabile successo e che iniziano a ripagare lo sforzo di amministratori e professionisti per un impegno di alto livello.

In questo contesto, il museo di Palazzo Doebbing si conferma fiore all’occhiello della Sutri presente e futura, e le sue stanze appena inaugurate, saranno, nel tempo, un riferimento certo per tutta la Tuscia e per l’arte italiana, ma soprattutto uno strumento di formazione culturale, nel senso più fedele del termine.

Rappresenteranno un luogo in cui coltivare una generazione che, con la didattica, sarà educata al bello, ai valori dell’arte come cammino necessario per la costruzione di un pensiero critico con cui affrontare il mondo.

Su questo proposito il sindaco di Sutri, Vittorio Sgarbi, è molto chiaro, e rinnova il patto stretto nel corso della visita a Sutri del ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, in occasione dell’inaugurazione del museo: «La finalità dei è l’istruzione dei giovani, che devono poter accedere liberamente al patrimonio della nazione, che è loro. Caro ministro, io apro il museo di Sutri agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado. Tu esortarli a venire a Sutri, e in tutta la bellissima e remota Tuscia, a mezz’ora da Roma a scoprire l’Italia segreta, dopo tanta Ravenna, tanta Siena, tanta Venezia. L’Italia è senza fine».

Con queste parole, Vittorio Sgarbi offre al ministro Bussetti l’apertura gratuita del museo di palazzo Doebbing a Sutri, con tutte le sue collezioni temporanee e le mostre. I numeri confermano la lucidità e la maturità di una visione che comincia a manifestarsi nel migliore dei modi.

https://museopalazzodoebbing.it

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email