Ripartire dalla scoperta delle bellezze della Tuscia. Domenica 28 giugno sarà inaugurato il percorso n° 193 del CAI dal Paese delle favole , Sant’Angelo di Roccalvecce a Sipicciano attraverso Graffignano.  La partenza è prevista alle 9:00 da S. Angelo. Un percorso non impegnativo di 11 km che si presta alle comode passeggiate, alle uscite in bicicletta, al trekking. Immersi nel sogno e nella fantasia degli splendidi murales di S. Angelo come nella storia e nell’arte di cui sono custodi i paesi di Graffignano e Sipicciano.

Un viaggio nel tempo lungo il “Sentiero delle Fiabe e dei Castelli” che comprende i paesi di Celleno e Roccalvecce che evoca il mondo della fanciullezza e da serenità. Lungo sentiero dove la natura è ancora sovrana e ci ritrova immersi nella storia del castello Baglioni di Graffignano risalente al XII sec. E ancora attraverso le colline della Valle del Tevere si giunge al borgo medievale di Sipicciano.

“Questo nuovo itinerario va ad arricchire la rete dei cammini che attraversano la Tuscia – spiega Piero Rossi sindaco di Graffignano – Un’iniziativa che ha visto la partecipazione virtuosa delle associazioni locali, le Pro Loco di Graffignano e Sipicciano, Open, ACAS, Wolfbike di Graffignano e Bikers di Sipicciano. Tutte hanno collaborato con Il CAI in particolare con Alessandro Selbmann, responsabile comunicazione esterna e sentieristica, per rendere fruibile questo percorso”.

La passeggiata avverrà in totale sicurezza seguendo le normative esistenti per la prevenzione del Covid 19, mantenendo la distanza sociale e l’uso della mascherina. È previsto un servizio navetta gratuito per tornare da Sipicciano a S .Angelo.