REGIONE – “Nel Lazio sono censite 311 startup, il 9.7% rispetto al dato nazionale, dietro solo a Lombardia (22%) ed Emilia Romagna (11.3%). L’83.9% di esse opera nel settore dei servizi e solo l’8.4% opera nel manifatturiero. Sono dati incoraggianti, ma è necessario supportare ed aiutare le imprese innovative a superare i tre anni di vita, una soglia che rappresenta il vero momento critico considerando che il 53.1% ha un capitale sociale inferiore a 10.000€ ed il 27% ha meno di 4 dipendenti e come Unindustria ci stiamo impegnando in tal senso”, commenta Fausto Bianchi (foto), presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Unindustria in occasione del convegno “Sosteniamo le startup innovative” organizzato da Unindustria e Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici, in collaborazione con Confindustria e Invitalia, a Roma presso la sede di LUISS EnLabs.

 

“Abbiamo infatti avviato da due anni all’interno dell’associazione, grazie all’intuizione del nostro presidente Stirpe – continua Bianchi – un progetto per valorizzare e sostenere la crescita delle startup più innovative, che sono in grado di traghettare l’economia della Regione verso una ripresa anche occupazionale. Con Unirete abbiamo dato un nuovo forte impulso alle attività di Unindustria a favore delle startup laziali, costituendo un “tavolo di ascolto” per favorire la creazione di un pacchetto di servizi adeguati alle loro specificità, sostenendo e mettendo a disposizione tutto il know how della nostra Associazione ed appoggiandole nella realizzazione dei diversi progetti innovativi.

 

Le start up laziali già costituite ed iscritte nel registro speciale delle Cciaa, avranno inoltre la possibilità di iscriversi gratuitamente per tre anni ad Unindustria, perché crediamo fortem ente al valore dell’innovazione e riteniamo che la promozione della nuova imprenditorialità è oggi cruciale per il sistema economico laziale e per il suo sviluppo”.

 

“C’è ancora tanto da fare – conclude Bianchi – il territorio laziale ha eccellenze che vanno solo valorizzate e siamo convinti che Unindustria possa diventare un punto di riferimento per garantire la crescita delle startup e la loro competitività sul mercato. Invito quindi ogni giovane imprenditore che abbia sviluppato un’idea innovativa, a bussare alla nostra porta, poiché cercheremo per quanto ci sarà possibile, di supportarla.”

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email