Chiunque segue il valore di XRP sa che questa criptovaluta ha conosciuto momenti d’oro e ne conosce il suo potenziale.

Fare delle previsioni su Ripple XRP è molto difficile in questo particolare momento storico. La criptovaluta puntava e punta ancora oggi, a essere il riferimento per il settore bancario.

Abbiamo visto i problemi che ha avuto con il regolatore dei mercati USA, la SEC, che aveva tentato di multare XRP per più di 1 miliardo di dollari. Causa andata sulle lunghe che ha visto comunque la vittoria di XRP.

Ripple non ha quindi più da preoccuparsi della causa interna con la SEC. 

Chiunque voglia investire in criptovalute deve conoscere su cosa sta mettendo a frutto il proprio capitale.

Ripple è una criptovaluta decentralizzata che offre la possibilità di trasferire fondi e denaro in maniera molto veloce. Opera su una rete open-source che permette agli sviluppatori di intervenire e modificare il protocollo attenendosi alla normativa di utilizzo della criptovaluta.

Tutt’oggi viene sviluppata a San Francisco, nei Ripple Labs in California. Il suo algoritmo è il Ripple Consensus Ledger che registra e stabilisce le transazioni e ne offre l’immutabilità senza la necessità di un operatore centrale.

Parlando di differenze con la criptovaluta più famosa (se magari già sai investire in Bitcoin conosci le sue caratteristiche), Ripple si differenzia da BTC per la presenza di registri chiamati Ledger.

Quest’ultimi consentono di monitorare gli scambi e completare le transazioni nel giro di pochi secondi. Un’altra caratteristica di Ripple è quella di scambiare e trasferire denaro tra differenti valute. Per esempio puoi trasferire Yen ad una persona che come valuta principale ha gli Euro. Quest’ultima riceverà senza nessun problema gli Euro.

A volte ci sono valute che devono per forza passare per il dollaro. Grazie a Ripple non ci saranno commissioni e non si dovrà tenere conto delle oscillazioni monetarie. 

Il funzionamento della rete Ripple si basa su meccanismi fiduciari, che sono rappresentati dai crediti IOU (I Owe You) che rappresentano le valute reali. Si inviano e si ricevono questi crediti che sono convertiti in FIAT nei gateway di Ripple. Aderendo alla rete di Ripple, tutte le transazioni sono istantanee, irreversibili e gratuite. XRP è quindi l’unica valuta che circola nella rete Ripple e rappresenta l’unità di misura per lo scambio dei crediti IOU.

Come molte altre criptovalute, in questo momento Ripple sta attraversando un momento storico particolare. Fare delle previsioni sul suo futuro è difficile. Ci sono molte variabili in gioco. 

Ma il mondo delle cripto è in continua ascesa ed il progetto di Ripple è sempre molto valido. Niente vieta che possa tornare ai fasti conosciuti non molto tempo addietro.

È sicuramente possibile guadagnare dalle oscillazioni classiche per tutti i cripto-asset, Ripple XRP compreso.

Il modo più semplice è quello di affidarsi a un exchange sicuro, veloce e moderno come KuCoin. Grazie a questa piattaforma sarà possibile acquistare e gestire tantissime criptovalute. Potrai massimizzare i tuoi guadagni facendo trading, oppure godere di una rendita tra le tante opportunità messe a disposizione di questo famoso exchange.

Avrai sempre sotto mano il tuo portafoglio di criptovalute e potrai seguirne l’andamento in tempo reale.

E potrai tranquillamente puntare su Ripple. Anche se gli scenari aperti sono molti, considerando il momento storico e finanziario, è sicuro che questa criptovaluta ha delle basi e delle funzionalità all’avanguardia.

Gli sviluppatori sono sempre all’opera e sicuramente avere XRP nel proprio portafoglio è un’opzione da prendere in considerazione. Soprattutto in ottica di un periodo medio lungo.

Il costante e continuo evolversi delle dApp e l’utilizzo delle blockchain avranno un impatto positivo in tutto l’ecosistema delle criptovalute.

Articolo precedenteNuova segnaletica della Via Francigena nel territorio comunale di Viterbo
Articolo successivoPNRR, ancora 600mila euro a Vetralla per la realizzazione di una palestra a Cura