Con il desiderio di condividere una bella esperienza di Chiesa e fraternità”

l vescovo diocesano monsignor Romano Rossi, segue con paterna sollecitudine le 70 confraternite con circa 6.000 Confratelli e Consorelle distribuite nelle parrocchie della Diocesi, convocandole “Con il desiderio di condividere una bella esperienza di Chiesa e fraternità”, al consueto appuntamento del “cammino diocesano delle Confraternite”, per un “momento” durante l’anno, che faccia unità e dia sostegno al loro percorso. Un richiamo molto sentito dai Confratelli e Consorelle che si sentono parte integrante, del loro modo di vivere la Chiesa, come testimonianza di fede e di servizio.

Il giorno dell’incontro è domenica 28 aprile 2019 a Sutri (VT). Il Programma della giornata prevede: alle ore 9.30 catechesi del Vescovo presso la Chiesa di S. Francesco; alle ore 11.00 cammino delle Confraternite verso la Concattedrale di S. Maria Assunta; alle ore 11.30 S. Messa solenne, presieduta dal vescovo monsignor Romano Rossi e alle ore 13.00 il pranzo presso la Sala polivalente del comune di Sutri.

Le Confraternite nella loro vita millenaria hanno sempre avuto una grande parte nella storia della Chiesa, nel loro significato di riconciliazione ed evangelizzazione e un ruolo determinante sul piano sociale, assistenziale e cultuale.

Così si è espresso il vescovo ultimamente alle Confraternite riunite: “Oggi siamo chiamati a scoprire che la cosa più importante è lasciarsi conoscere, chiamare, invitare, accettare, entrare in una liberazione, il primo pensiero che ci viene in mente, quando si parla di fede, è cosa vuole Dio che io faccia per lui”.

È un invito a tutte le Confraternite presenti nel territorio della diocesi, di dare con la loro partecipazione, una risposta del loro dinamismo attivo e creativo, nell’impegno di una rinnovata testimonianza di vita quotidiana, di un segno visibile di comunione e fraternità profonda, per disporsi nel mondo, in un atteggiamento di accoglienza e disponibilità e percorrere la via del dialogo per proporre la verità di Dio, nello sforzo di una nuova evangelizzazione.

Commenta con il tuo account Facebook