“Riunione molto positiva”. Lo afferma il consigliere regionale (Pd) Enrico Panunzi, che ha partecipato questa mattina all’incontro voluto dal prefetto di Viterbo Giovanni Bruno, per verificare lo stato di avanzamento dei lavori sul sistema di raccolta delle acque reflue e di depurazione del lago di Bolsena.

Tra i presenti l’assessore regionale ai lavori pubblici Mauro Alessandri, la direttrice regionale dei lavori pubblici Wanda D’Ercole e i sindaci dei comuni del lago. “È stato un incontro proficuo, in un clima costruttivo – afferma Panunzi -. Abbiamo fatto il punto della situazione, partendo della necessità di superare tutti insieme le criticità causate dalla cessazione delle attività da parte del Cobalb.

Con l’unico obiettivo di tutelare il lago di Bolsena, che rappresenta un patrimonio ambientale della nostra provincia. A fronte delle difficoltà economiche di Talete, la Regione Lazio si è resa disponibile a finanziare le attività di conduzione provvisoria del sistema fognario, che saranno svolte dalla stessa Talete.

Questo, fino a quando non si saranno conclusi i lavori di adeguamento della rete fognaria e del depuratore Cobalb, che consentiranno il trasferimento definitivo delle opere per la gestione alla Talete. Un nuovo incontro è previsto la prossima settimana, per avviare l’iter di affidamento alla Talete della conduzione del collettore”.