Più tempo per rimborsare finanziamenti ottenuti dalla Regione Lazio e per espletare gli adempimenti dovuti dai beneficiari di vari bandi. Un’iniziativa per venire incontro alle necessità degli individui e delle imprese in difficoltà a causa del protrarsi dell’emergenza Covid-19.

La Giunta Regionale ha infatti approvato oggi una delibera – proposta dell’assessore allo Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Ricerca, Start-up e Innovazione, Paolo Orneli, di concerto con il vicepresidente della Regione Lazio, Daniele Leodori, e con l’assessore al Lavoro, Claudio Di Berardino – che proroga i tempi di rimborso per i beneficiari di finanziamenti ricevuti grazie ai bandi regionali per il credito a imprese e liberi professionisti e riapre i termini per poter accedere alla moratoria per coloro che non avevano finora fatto richiesta.

Nello specifico, i beneficiari di finanziamenti agevolati della Regione (i bandi sono quelli elencati negli allegati 1 e 2 della Delibera n. 199/2020) che hanno già richiesto una moratoria di 12 mesi per i rimborsi, in forza degli atti approvati nei mesi scorsi, potranno godere di un’ulteriore proroga di sei mesi della sospensione dei pagamenti o di un ulteriore allungamento, sempre di sei mesi dei piani di ammortamento già accordati.

Inoltre, sono riaperti i termini per fare domanda di moratoria per tutti coloro che, pur avendone i requisiti, non hanno ancora fatto richiesta e volessero farlo ora; la moratoria, anche in questo caso è di 12 mesi, che decorreranno dal mese di gennaio 2021, se alla data della richiesta tutte le rate risultano pagate, o dalla prima rata scaduta e non pagata qualora ci siano rate scadute (per consentire alla platea più ampia possibile di beneficiare della moratoria è previsto il ritiro dei provvedimenti di revoca o decadenza dai benefici degli strumenti finanziari agevolati eventualmente fatti dopo il 23 febbraio per mancato pagamento di rate scadute dopo il 25 novembre 2019).

Le domande dovranno essere presentate entro il 30 gennaio 2021.

La delibera inoltre proroga o riapre fino al 30 giugno 2021 i termini per gli adempimenti, in scadenza o scaduti dopo il 23 febbraio scorso per i seguenti bandi: il Fondo Rotativo per il Piccolo Credito (sezioni I, II, III e IV), il Fondo Regionale per il Microcredito e la Microfinanza e per il bando “Sostegno alle imprese operanti nei 15 comuni del Lazio rientranti nell’Area del Cratere Sismico”.