Una delegazione del Comitato per la riapertura della tratta Civitavecchia CapranicaSutri Orte della Ferrovia dei Due Mari è stata ricevuta il 15 novembre 2018 dalla VI Commissione Lavori pubblici, Infrastrutture, Mobilità, Trasporti della Regione Lazio presieduta dall’on Fabio Refrigeri.

Presenti i consiglieri regionali membri della commissione Gino De Paolis, Emiliano Minnucci, Eugenio Patanè, Devid Porrello; per la delegazione Gabriele Bariletti , Raimondo Chiricozzi, Gianluca Di Lauro, Dario Mazzalupi, Maurizio Mazzoni.
Dopo l’esposizione fatta dai delegati del comitato hanno preso la parola i commissari fra questi l’on Emiliano Minnucci che ha messo in risalto quanto detto dal presidente dell’Autorità di sistema del Mar Tirreno centro settentrionale, ing Francesco Di Majo, in una recente riunione della Commissione, sull’importanza delle vie di comunicazione trasversali, in particolare ferroviarie per il collegamento dei due Mari Tirreno e Adriatico e la realizzazione dei corridoi del mare.
L’on Fabio Refrigeri ha concluso la riunione della Commissione, proponendo una risoluzione che favorisca l’utilizzazione dei fondi già stanziati, per la messa in funzione della linea Civitavecchia CapranicaSutri Orte. La proposta è stata accolta all’unanimità dai membri della Commissione.
Anche il segretario dell’assessore ai Trasporti, presente alla riunione della commissione, ha confermato la posizione dell’’assessore a richiedere passi concreti.

Con l’audizione del comitato da parte della commissione trasporti regionale del 15 novembre si è concluso un periodo intenso che il comitato ha svolto nel mese di novembre.
Il 3 novembre 2018 il Comune di Gallese, in collaborazione con il comitato, ha organizzato un convegno con presentazione del volume scritto dal generale Mario Pietrangeli e dall’Ing Michele Antonilli, IL RUOLO DELLE FERROVIE DURANTE LA PRIMA GUERRA MONDIALE . Alla riunione ha partecipato il presidente della VI commissione regionale Fabio Refrigeri, che nel suo intervento ha espresso posizione favorevole alla riapertura della ferrovia Civitavecchia Orte, rimarcandone l’importanza.
Il 6 Novembre 2018 l’Incontro con l’assessore ai Trasporti e tutela del territorio della Regione on Mauro Alessandri ha registrato identiche posizioni con il comitato per la ferrovia,rispetto la mobilità ferroviaria. In proposito l’assessore ha infatti affermato di voler promuovere un incontro con RFI.
Terzo importante appuntamento il Consiglio comunale straordinario svoltosi nella sala d’aspetto della stazione di Orte, per la richiesta al Ministero e al gestore della Rete di istituire ad Orte la fermata per alcuni treni Alta Velocità . Alla riunione erano presenti moltissimi cittadini, tanti sindaci, deputati, senatori, assessori e consiglieri regionali, presidenti delle provincie. La proposta del Sindaco Angelo Giuliani è stata approvata all’unanimità dal consiglio comunale.
La parola è quindi passata ai rappresentanti delle istituzioni presenti che hanno tutti appoggiato l’istanza del Comune di Orte. Quasi tutti gli interventi hanno peraltro sottolineato la necessità del collegamento ferroviario Civitavecchia Orte per lo sviluppo del territorio viterbese e del Centro Italia. Tra questi quello del Vice sindaco di Orte, Maria Stella Fuselli, del consigliere regionale Enrico Panunzi, dell’assessore regionale Mauro Alessandri e di altri ancora.

Importanti gli interventi del Sindaco di Orte Angelo Giuliani, dell’assessore regionale ai trasporti dell’Umbria Giuseppe Chianella, del deputato Umbro Raffaele Nevi, del presidente della Provincia di Terni Giampiero Lattanzi, del consigliere regionale del Lazio Sergio Pirozzi, del deputato Mauro Rotelli, del sen Francesco Battistoni, del sen Maurizio Gasbarri, del sindaco di Viterbo Giovanni Arena, sia per la fermata da istituire ad Orte per i treni Alta Velocità, che per il riequilibrio e lo sviluppo del turismo attraverso le infrastrutture viarie e ferroviarie.

Tutto ciò fa ritenere compresa l’importanza del ritorno alle ferrovie per la difesa dell’ambiente e per lo sviluppo economico di tutto il Centro Italia e fa ben sperare sulla riattivazione della tratta Civitavecchia Orte della ferrovia dei DUE MARI.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email