In questi giorni, dopo le ufficiali decisioni prese nell’ultimo Consiglio comunale riguardanti l’ampliamento e l’ammodernamento dell’attuale isola ecologica della città di Montefiascone, sono partiti i necessari lavori preliminari.

La Talete, come, giustamente, pretendeva l’assessore al ramo, Rita Chiatti, nei giorni scorsi, ha provveduto ad effettuare la nuova condotta per rifornire di acqua il nuovo lotto di terreno limitrofo all’attuale che è stato acquistato per l’ampliamento della isola stessa.

In questa logica, predisporre anche una condotta elettrica non sarebbe male aggiungiamo noi. Dal punto di distribuzione idrica, nei pressi del cancello d’accesso all’attuale spazio che costituisce isola ecologica, è stato aperto uno scavo, sul limite della strada di campagna che costeggia il terreno, per circa cento metri, nel quale, poi, è stato posato ed interrato un tubo in Polietilene del sessanta.

Questo lavoro è stato uno dei motivi del ritardo dell’ammodernamento e sistemazione della strada d’accesso all’isola, ma ne vale la pena.

Nei prossimi giorni i tecnici della società Talete, che gestisce sia la rete che la distribuzione dell’acqua nella città di Montefiascone,  provvederanno ad effettuare l’allaccio definitivo rendendo  funzionante la condotta. Aver effettuato quest’opera, ora, è stata una scelta molto intelligente in quanto, avendo dovuto effettuarla dopo la realizzazione della strada, avrebbe significato la rottura del manto bituminoso dopo poco tempo dalla sua realizzazione.

Questo ampliamento dell’isola ecologica, d’altra parte, è stato necessario, in considerazione che i rifiuti che vengono portati in discarica sia dalla Viterbo Ambiente che cura la raccolta dei rifiuti urbani, porta a porta, sia quelli portati dai privati cittadini, stanno aumentando di giorno in giorno. Un incremento che vuol raggiungere quel fatidico traguardo dell’ottantacinque per cento di differenziata al fine di cominciare a vedere una buona riduzione di tariffa sulle singole bollette dei cittadini.

Pietro Brigliozzi

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email