TARQUINIA –  Continua l’opera di controllo dell’amministrazione comunale di Tarquinia sul litorale tarquiniese, in particolare in località San Giorgio, dove nei giorni scorsi è scoppiato un incendio subito domato dal pronto intervento dei vigili del fuoco e della protezione civile.

Stamattina, la polizia locale guidata dal Maggiore Mauro Bagnaia, ha effettuato un pattugliamento della pineta che sorge nella frequentata località balneare. Sotto gli alberi non c’erano autovetture parcheggiate e la presenza degli agenti è servita da deterrente. Sono stati notati i resti di due falò, evidentemente accesi nei giorni scorsi.

Contemporaneamente, una pattuglia della Guardia Costiera ha controllato che sulla spiaggia venisse rispettata l’ordinanza balneare emessa dalla Capitaneria di Porto di Civitavecchia.

Sia il personale della Guardia Costiera che quello della Polizia Locale sono stati accolti ovunque con viva simpatia dai numerosi bagnanti presenti sulla spiaggia. Non sono mancate parole di consenso all’opera svolta dagli agenti in difesa della pineta e per il rispetto delle regole.

“Ho notato apprezzamento da parte dei bagnanti – dice Silvano Olmi, consigliere comunale incaricato alla Sicurezza e all’Ambiente che ha assistito al pattugliamento – il personale della Polizia Locale e della Guardia Costiera è stato accolto in maniera positiva dalla gente. In molti hanno avuto parole di stima per come è stato condotto il controllo di questa zona che, soprattutto nei fine settimana, è frequentata da molti bagnanti.

Tutte le autovetture sono state parcheggiate lungo la strada d’accesso e nessuno è entrato con l’automobile dentro la pineta o sulla spiaggia.

Contiamo, la prossima settimana, di installare alcuni nuovi cartelli di avviso e divieto, perché quelli presenti sono stati divelti o sporcati con la vernice. L’azione di controllo del Comune – conclude Olmi – compatibilmente con la disponibilità di personale, proseguirà anche nelle prossime settimane.”
Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email