Gli uomini della Polizia di Stato della Sezione Polizia Stradale e dei Distaccamenti di Monterosi e Tarquinia, coordinati da personale specializzato della Squadra di P.G. sezionale, nelle giornate del 10, 11 e 12 settembre scorsi hanno posto in essere l’operazione “JPO FINCAR2”: si è trattato di un’attività congiunta di polizia in ambito europeo finalizzata a contrastare il traffico illecito dei veicoli.

Nei quadranti diurni e serali, pattuglie all’uopo predisposte, hanno effettuato una serie di controlli a tappeto su un rilevante numero di veicoli nella zona portuale di Civitavecchia, nonché ponendo in essere verifiche mirate presso le attività commerciali di settore, come è avvenuto a Monterosi e Tarquinia, dove sono state oggetto di approfondite verifiche amministrative 3 concessionarie auto, 3 autofficine e 1 centro revisioni.

I controlli mirati, effettuati da personale specializzato appartenente alla squadra di P.G. sezionale presso il porto di Civitavecchia delle navi-cargo provenienti ed in partenza per la Spagna e la Tunisia, hanno consentito di rintracciare e recuperare 2 autovetture rubate oggetto di attività internazionale di riciclaggio (una Volkswagen “Polo” ed una Fiat “500”, del valore commerciale di oltre 60.000 euro). Solo un’approfondita verifica tecnica, che ha riguardato i numeri di telaio e di altre parti meccaniche, ha consentito di scoprire il traffico illecito delle suddette autovetture.

“Spesso il furto ed il riciclaggio riguardano veicoli di lusso, ma anche automezzi meno costosi, ma molto diffusi sul mercato: pertanto, è necessario, ricorrere a verifiche approfondite in merito ai numeri di serie o di matricola dei telai e di tutte le altre parti smontabili delle automobili per accertarne l’originalità.”

230 sono state le autovetture controllate e 253 le persone nei confronti delle quali si è proceduto alle opportune verifiche tramite la banca dati delle Forze di Polizia: diversi accertamenti sono risultati positivi e hanno rivelato alcuni precedenti specifici in materia di circolazione che hanno comportato l’irrogazione di sanzioni amministrative al Codice della Strada.

Commenta con il tuo account Facebook