Anche gli psicologi in tempi di coronavirus lavorano in smart working. Ma una seduta online, tramite videochiamata, avrà la stesa efficacia dei una seduta allo studio? Da paziente mi sentirò accolto e compreso anche stando seduto sulla poltrona del mio soggiorno? A dare risposta la Psicologa e Psicoterapeuta Dott.ssa Claudia Florea.

A fronte dell’attuale emergenza sanitaria, anche il setting psicologico ha dovuto fare i conti con le disposizioni sanitarie nonché legislative. Oggi, 18 maggio, si entra ufficialmente nella cosiddetta “Fase 2″ periodo Covid-19, una fase caratterizzata da più aperture, meno restrizioni ma più disposizioni da seguire. Si può tornare alla vita di prima ma con più attenzione.

Anche gli uffici e gli studi privati hanno il via libera all’apertura ma a determinate condizioni, sia per il Professionista che per il Cliente o Paziente. Condizioni che mirano alla tutela della salute. Proprio per garantire il più possibile non solo la salute fisica, ma anche la sfera psicologica, ci siamo ritrovati a svolgere l’intervento psicologico tramite strumenti a distanza. Ed è ciò che ho fatto anche io. Per cui mi sono ritrovata, e mi ritrovo tutt’ora nonostante siamo ufficialmente nella “Fase 2”, ad accogliere virtualmente i pazienti tra le mura della mia casa.

Un Colloquio Psicologico o una Seduta di Psicoterapia sono uno spazio per se stessi; per questo ci sono Professionisti che, come la sottoscritta, preferiscono garantire un setting dove poter essere liberi di essere chi siamo e chi vogliamo essere, e non solo chi dovremmo essere.

La psicoterapia online, con le diverse modalità tecnologiche, si sta diffondendo sempre di più. Il progresso tecnologico costante ha aiutato ad aumentare e migliorare le modalità in cui possono essere offerte delle prestazioni sanitarie online. La terapia psicologica online, tramite videochiamate, offre numerosi benefici ai pazienti finali. Usufruendo di consulenze psicologiche direttamente e comodamente da casa si abbattono lo stigma e la vergogna circa le problematiche psichiche, cosi come anche i costi di viaggio, con un risparmio non solo economico, ma anche relativo al tempo e allo stress dello spostamento.

E certamente si ha anche un grande vantaggio in termini di flessibilità, circa orari e appuntamenti, personalizzabili. Il canale telematico infine, ai tempi del Coronavirus, permette una maggiore spontaneità e un miglior rilassamento. Da casa in videochiamata possiamo essere al 100% noi stessi; al contrario, momentaneamente, in uno studio, oltre che pensare a Noi, dovremmo prestare attenzione anche alle prassi sanitarie da seguire in questo periodo, con il rischio di non sentirci liberi al 100%.

Ma una seduta online, tramite videochiamata, avrà la stesa efficacia dei una seduta allo studio? Da paziente mi sentirò accolto e compreso anche stando seduto sulla poltrona del mio soggiorno? Vi sono numerose pubblicazioni scientifiche che valutano l’efficacia di un trattamento effettuato in modo virtuale. Tendenzialmente le ricerche sperimentali hanno evidenziato riscontri incoraggianti da parte sia del paziente che del clinico. Si possono fare bellissimi viaggi anche da casa propria, si può viaggiare ed arrivare ad esplorare nuovi mondi, attraverso altri occhi, altre storie, catapultandocene dentro anche attraverso uno schermo, si può viaggiare fino in fondo a noi stessi anche online.

Molte sono state le ricerche volte a valutare l’efficacia della psicoterapia online sia in termini clinici, di supporto e consulenza, sia in termini di comunicazione, comprensione e alleanza terapeutica con risultati del tutto positivi che non si discostano dalle modalità offline. Si è potuto osservare come la maggior parte dei pazienti sottoposti alla terapia online siano stati soggetti ad un incremento circa la propria salute. Si sono, infatti, potuti rilevare grandi miglioramenti nei soggetti che hanno partecipato a diversi interventi psicologici online, con una vasta gamma di disturbi clinici.

Le ricerche sembrano mettere in evidenza come i clienti che utilizzino la psicoterapia online raggiungano risultati equivalenti ai pazienti che a parità di condizioni hanno utilizzato una psicoterapia tradizionale. Gli studi condotti con gruppi di confronto rilevano che il successo terapeutico non è diverso tra la terapia tradizionale e la psicoterapia online. Risale al 2004 (Rochlen, Zack & Speyer, 2004) il primo studio strutturato sulle caratteristiche e i risultati delle consultazioni psicologiche online. Da allora gli studi in merito offrono un quadro complessivo positivo degli effetti e dell’efficacia della psicoterapia via internet. Nel 2013, una revisione critica della letteratura ha mostrato come la consulenza online sia in grado di replicare le condizioni cliniche quanto gli incontri di persona (Richards & Viganó, 2013).

Anche ricercatori dell’Università di Zurigo, in Svizzera, e dall’Università di Lipsia, in Germania hanno dimostrato che la psicoterapia via internet (o web – therapy) può avere la stessa efficacia della terapia vis-à-vis, come già osservato in molti altri studi. C’è, infine, anche uno studio italiano (di Cipolletta e Mocellin del 2016) che fa emergere come la psicologia online possa dare efficaci risposte a vari tipi di problematiche. Gli studi esistenti rimandano dunque un quadro positivo rispetto all’efficacia e agli effetti sulle varie problematiche trattate in modalità online. Gli aspetti importanti per il buon esito di una terapia, cioè l’alleanza terapeutica, l’empatia, la fiducia e la costruzione di obiettivi da perseguire, sono presenti anche dietro uno schermo.

La psicoterapia è l’incontro di due menti quindi la funzione terapeutica rimane intatta. Infine lo schermo di un computer o di uno smartphone può essere percepito come una barriera protettiva, trasmettendo maggiore sicurezza e maggiore profondità del rapporto psicoterapeutico. Non abbiamo di fronte a Noi soltanto uno schermo ma anche uno specchio.

In videochiamata non parliamo solamente con il nostro Terapeuta ma anche con la nostra immagine, anche con noi stessi. “Da paziente preferirei un Terapeuta che mi possa far sentire accolto anche su una sedia scomoda piuttosto che non compreso su una bella poltrona morbida, un Terapeuta che mi trasmetta sicurezza con un sorriso piuttosto che con uno studio elegante.”

Dott.ssa Claudia Florea – Psicologa e Psicoterapeuta

-pag. Fb: Psiche ••• Dott.ssa Claudia Florea

-cell: 338 42 41 565

-email: [email protected]