Il Sindaco: la Sagra 43 (+ 2 ) sarà un banco di prova importante per tornare alla spensieratezza di qualche anno fa.

Dopo due anni di assenza forzata, a causa della pandemia covid-19,  l’11 agosto torna la Sagra degli Gnocchi di San Lorenzo Nuovo.

Queste le parole del Sindaco, Massimo Bambini:

“Ripartiamo con l’edizione nr. 43; tuttavia a me piace considerare anche le edizioni del 2020 e 2021 quando la Sagra, pur di continuare a rivitalizzare la tradizione, fu proposta in forma diffusa tra le attività di ristorazione del nostro paese; considero, quindi, quella di quest’anno, l’edizione nr. 43 (+ 2).

Il Covid ha lasciato tante scorie tra la popolazione; aldilà degli importanti aspetti sanitari, delle quarantene interminabili, della scoperta dello smart-working, ecc.. sembra proprio cambiato il modo di vivere delle persone; il mondo del volontariato ha subito una importante flessione, gli eventi aggregativi sono diminuiti, molti vivono ancora con l’apprensione del “virus”; tutti, però, hanno voglia di riprendersi quanto perso negli ultimi due anni; tantissimi hanno voglia di divertirsi.

La Sagra degli gnocchi 43 (+ 2) sarà, pertanto, un banco di prova importante per tornare alle serate di un tempo, per vivere quei momenti indimenticabili immersi nell’atmosfera della nostra incantevole piazza a due passi dalla splendida “terrazza sul lago” che è il nostro Belvedere, allietati dalla musica dei complessi che si alternano ogni sera e con il piacere di gustare deliziosi cibi casarecci in compagnia degli amici di sempre.

Inoltre quest’anno la Sagra, oltre ai consueti appuntamenti serali di intrattenimento musicale, propone quasi ogni giorno attività culturali finalizzati a valorizzare da una parte le bellezze presenti sul territorio (Chiesa di San Giovanni in ValdiLago, Tomba della colonna, il Paese Vecchio, le chiese, la via Francigena), dall’altro il prodotto agricolo/alimentare tipico della zona e regina della Sagra: la patata dell’Alto Viterbese”.

L’appuntamento è quindi fissato all’11 agosto quando finalmente si taglierà il nastro della Sagra nr 43 + 2; la Sagra della rinascita.

Articolo precedenteVariazione regolamento gestione rifiuti: A Montalto di Castro ora possibile conferire materiale inerte all’isola ecologica
Articolo successivoAllerta meteo gialla, precipitazioni da domani mattina per 9 ore