«Che cosa sta facendo questa amministrazione per trovare delle soluzioni serie ad accogliere l’accorato appello della nipote di Pier Paolo Pasolini?


Vorremmo ricordare a tutti Sindaco e Giunta compresa – avverte il Gruppo Consiliare Soriano Insieme – che, 8 anni fa, nel consiglio comunale del 28 dicembre 2010 venne presentato ed approvato il progetto per la realizzazione del Parco Letterario Pasolini, e trasmesso alla regione Lazio.

Con la sua approvazione si potrebbero trovare delle soluzioni affinché la Torre non cada in mano private né tanto meno diventi una casa vacanza.

Ora, sicuramente, dopo l’appello della Sig.ra Chiarcossi il Sindaco dopo aver dimenticato se non ostacolato la realizzazione del Parco letterario si farà promotore di non si sa quale iniziative per cercare di recuperare il tempo perduto.

Noi di Soriano Insieme chiediamo, immediatamente, al Sindaco ed all’assessore delegato alla Cultura di attivarsi presso la regione Lazio affinché venga riesaminato ed approvato, con relativi finanziamenti, il Parco letterario Pasolini.

D’altronde non dobbiamo meravigliarci se questa amministrazione non ha mai fatto nulla visto che in giunta siede l’assessore Perugini Luciano il quale affermò, sempre in un consiglio comunale,…..” Pasolini era recchione”.

Troppo tempo è trascorso dall’approvazione del consiglio comunale è ora Sig.che vi svegliate e vi assumete tutte le responsabilità della vostra inazione».

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email