SUTRI – Il consigliere comunale Matteo Amori (Casa Pound), cognato del vicesindaco di Sutri Felice Casini (area Udc), ha interrotto la riunione convocata dal sindaco Vittorio Sgarbi a Villa Savorelli.

L’interruzione è stata la conseguenza di una serie di insulti e minacce, tanto pesanti che i Carabinieri di Ronciglione sono intervenuti per verbalizzare un esposto presentato dal sindaco Vittorio Sgarbi.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email