tarquinia

TARQUINIA – Tutte, o quasi, le realtà associative tarquiniesi impegnate nell’ambito della cultura raccolte attorno ad un tavolo: per presentarsi, conoscersi, scambiarsi idee e programmi e – perché no? – trovare sinergie.

È quanto accaduto nella mattinata di ieri, 15 novembre, presso il palazzo comunale di Tarquinia: a coordinare l’incontro, la sub commissaria, dottoressa Luciana Coretto, che ha voluto così favorire la realizzazione di un quadro comune delle iniziative e degli obiettivi del variegato e popoloso mondo dell’associazionismo culturale tarquiniese.

Ogni realtà ha preso la parola per una breve presentazione, per descrivere quanto recentemente fatto in città e quanto, invece, si ha in programma di fare nell’anno a venire – o, addirittura, per le prossime festività natalizie –, testimoniando la vitalità della vocazione culturale cittadina e della sua energia nell’ideazione e realizzazione di eventi.

L’occasione è stata utile anche per parlare di appuntamenti che non fanno capo, nello specifico, ad alcuna associazione – ad esempio il Carnevale – e per veder lanciata una proposta subito favorevolmente accolta dal tavolo di lavoro: Tarquinia Film Office Aps, tramite il suo presidente Gérôme Bourdezeau, ha parlato dell’idea dell’associazione di lavorare ad una serie di iniziative legate al concetto di “Tarquinia, città della Gentilezza e della Benevolenza”.

Fiduciose che questo primo incontro non sia che il passo iniziale di un percorso condiviso, le associazioni hanno anche scelto di creare una mailing list a disposizione di ciascun sodalizio, ottimo strumento per coordinare eventi, idee e promozione.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email