Riccardo Valentini, professore ordinario in Ecologia Forestale dell’Università degli studi della Tuscia, è stato recentemente nominato membro della European Academy of Sciences (EURASC), un alto riconoscimento a livello Europeo per le ricerche svolte nel corso della sua carriera scientifica nel campo delle scienze ambientali, dove il professor Valentini ha realizzato 258 pubblicazioni, 224  su riviste internazionali con peer review, di cui 9 su riviste altamente citate (Nature , Science e Nature Geoscience). I suoi lavori dal 1996 sono stati citati più di 27400 volte. Il professor Valentini presenta un h-index di 70 (dal 1996).

Da Febbraio 2020  sarà quindi membro effettivo dell’Accademia Europea delle Scienze che è un’organizzazione non governativa senza scopo di lucro e indipendente, formata dei più illustri studiosi e ingegneri europei che svolgono ricerche all’avanguardia utilizzando tecnologie avanzate, e che sono uniti dall’impegno a promuovere la scienza e la tecnologia e a favorire lo sviluppo sociale ed economico.

L’Accademia Europea delle Scienze mira a riconoscere e eleggere tra suoi membri i migliori scienziati europei con una visione per l’Europa nel suo insieme, trascendendo i confini nazionali, e con l’obiettivo di rafforzare la scienza e la cooperazione scientifica europea e di utilizzare l’esperienza dei suoi membri nel fornire consulenza ad altri organismi europei nel miglioramento della ricerca, dell’applicazione tecnologica e dello sviluppo sociale europei.

EURASC è completamente indipendente da qualsiasi entità nazionale, nella sua composizione, processi elettorali, deliberazioni e azioni. Il nome ufficiale dell’istituzione è European Academy of Sciences (Académie Européenne des Sciences). È registrato e opera secondo le norme del Regno del Belgio.  L’Accademia Europea delle Scienze è stata riconosciuta dal regio decreto del 17 dicembre 2003, emesso da Alberto II, re del Belgio.