Quest’anno, per la prima volta, i cittadini di Caprarola – che tradizionalmente si davano appuntamento in piazza Martiri della Libertà per la posa della corona di fiori in ricordo dei caduti per la Resistenza – non potranno partecipare alle celebrazioni del 25 aprile a causa delle restrizioni previste per contrastare l’emergenza coronavirus.

Gli organizzatori, però, sulla scia di quanto già programmato da molte associazioni nazionali tra le quali Anpi e Arci, rilanciano a livello locale un’iniziativa virtuale che coinvolgerà tutti quei cittadini che si ritrovano nei valori costituzionali di libertà, solidarietà e uguaglianza, soprattutto in questo momento di restrizioni e di difficoltà.

“Da circa un mese e mezzo abbiamo riscoperto il valore di essere solidali gli uni con gli altri, colpiti da un elemento esterno che ha dimostrato le nostre fragilità e messo in luce i nostri bisogni di esseri umani. Oggi rilanciamo una nuova resistenza, una nuova rinascita a 75 anni da quella Liberazione che ci unisce nuovamente nei suoi valori fondamentali. Non possiamo accontentarci di tornare alla normalità, perché proprio in quella normalità c’erano tutti i nostri problemi e tutte le disuguaglianze che ancora ci dividono.

Per questo motivo il 25 aprile vogliamo lanciare un nuovo riscatto, una celebrazione simbolica facendo appello, a chiunque voglia, ad esporre durante la giornata del 25 aprile un libro, una poesia, un pensiero, un tricolore, un fiore e postare la fotografia sui social con gli hashtag #25Aprile2020 e #Caprarola, creando così una piazza “virtuale” che sostituirà, per quest’anno, quella fisica. Già a livello nazionale Arci e Anpi hanno lanciato campagne e piazze virtuali alle quali daremo volentieri il nostro contributo”’

Sono già state molte le adesioni di singoli cittadini, insegnanti, ragazzi e ragazze, associazioni a Caprarola e in tutta Italia che – utilizzando il loro smartphone e le piattaforme social – si daranno questo appuntamento virtuale in occasione dell’anniversario della Liberazione d’Italia, mai come quest’anno così importante da ricordare.