Nuovo appuntamento di Scrittori in Tuscia nell’ambito dell’Estate Graffignanese organizzata dal Comune di Graffignano con la collaborazione dell’associazione Open e delle Pro loco di Graffignano e Sipicciano. Sabato 8 agosto alle 18 Rossana Carturan presenta La gemella sbagliata al Cortile baronale di Sipicciano.
Un romanzo che parla di donne, quattro amiche che si incontrano e si perdono in quegli anni drammatici ormai noti come Anni di piombo.

Sara, una borghese di buona famiglia, un lavoro che non le piace, separata, apprende dai giornali che la sorella gemella, Marianna, è uscita di prigione dopo aver scontato una trentina d’anni per partecipazione a banda armata e concorso nel rapimento e omicidio di un industriale.
Luglio 1970.
Quattro donne, allora giovani, Maria, Marta, Sara e Marianna, dividono casualmente lo stesso scompartimento sul treno Milano-Roma. Il treno si ferma in piena campagna perché, si dice, a Gioia Tauro si è scatenato l’inferno. Un attentato.
Le quattro donne passeranno la notte in treno e avranno il tempo di conoscersi.

Da quel giorno, e nel corso degli anni, le loro storie si incrociano sullo sfondo dei tragici avvenimenti di terrorismo che hanno sconvolto le loro vite e la storia del nostro Paese.
Si ritroveranno tutte e quattro molti anni dopo e Sara e Marianna finalmente si diranno tutto quello che in trent’anni non sono riuscite a dirsi. Solo allora Sara, la gemella sbagliata, decide con serenità di fare quello che aveva sempre pensato di fare ma che non ha mai avuto il coraggio di portare a termine.