Gli Etruschi in primo piano, con il Banchetto Etrusco inserito nel cartellone culturale della seconda Edizione di Etrusca Marathon, che va in scena il 1 settembre sulle strade sterrate di Grotte di Castro con circa 300 partecipanti.

L’evento enogastronomico-culturale organizzato da Maurizio Di Giovancarlo in collaborazione con La Casa di Effe di Fabiana Eramo, Museo Etrusco Civita e Comune di Grotte di Castro ha avuto un bel successo di partecipanti e critiche “Il nostro è un territorio ricco di testimonianze di un popolo importante – dice il vice sindaco Riccardo Rossi – Etrusca Marathon unisce lo sport alla cultura e alla conoscenza di come vivevano i nostri antenati”. Il pomeriggio è iniziato con la visita al Museo Etrusco Civita guidata dalla dott.sa Maria Flavia Marabottini direttore del Museo e coadiuvata dall’archeologa Valentina Annulli.

I partecipanti sono entrati in un percorso ricostruito in scala reale di una tomba a camera. Le vetrine con gli oggetti ritrovati tutti nel territorio di Grotte di Castro riportano alla luce gli aspetti socio-economici e sulla vita quotidiana degli Etruschi che hanno abitato questo territorio. La seconda parte si è svolta nei locali del vecchio Museo, nei quali Fabiana Eramo aveva preparato il Banchetto Etrusco che comprendeva pietanze elaborate dalla giovane cuoca-ricercatrice di Grotte di Castro.

La cucina, che ricalcava quella usata dagli Etruschi, è stata molto apprezzata dai partecipanti che hanno spronato gli organizzatori a proporla anche per la prossima edizione.

Commenta con il tuo account Facebook