Sergio Caci

MONTALTO DI CASTRO «Buona l’idea del sindaco di Sutri Vittorio Sgarbi di istituire una consulta dei sindaci della Tuscia. Una esperienza e una iniziativa che comunque i comuni già conoscono perché intrapresero da anni con successo, sotto altre forme».

Lo dichiara il sindaco di Montalto di Castro Sergio Caci a seguito degli articoli apparsi sui giornali locali di questi giorni. Sgarbi ha incontrato i primi cittadini del viterbese conferendo l’incarico di presidente della consulta al sindaco di Bagnoregio Francesco Bigiotti.

«Peccato, però – aggiunge Sergio Caci – che il comune di Montalto di Castro non sia stato mai contattato da tale nuovo organismo. Per la figura del presidente, stupisce la scelta, evidentemente unilaterale. Un ex candidato alla Regione con Zingaretti che, nella passata legislatura, ha poco investito in cultura e turismo, soprattutto nella Tuscia. E ancora indicato da una delle competitor al ballottaggio viterbese di domenica prossima, come assessore comunale.

Ebbene – continua il sindaco Sergio Caci – con il Comune di Viterbo, che dovrà essere principale membro della consulta, tale offerta potrebbe andare in contrasto con la presidenza assegnata a Bigiotti, e tale decisione sembra più una evidente mossa elettorale organizzata ad arte.

In attesa di essere contattato e di scegliere insieme il presidente della Consulta – conclude Sergio Caci – rimango come sempre a disposizione per lo sviluppo turistico della Tuscia, sul quale stiamo lavorando da diversi anni».
Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email