MONTALTO DI CASTRO – “Come volevasi dimostrare! Ecco come è andata a finire: Via del bosco, Montalto Marina, la nuova discarica!

Come potete vedere dalle immagini, l’incivilta’ delle persone non si ferma, purtroppo, e l’unico metodo possibile, quello del controllo, non è stato adottato, visto che, dopo la segnalazione del 6 Maggio 2018, quando l’accesso alla Marina, presso Via di Scirocco era uno squallore di rifiuti di vario genere ovunque, attorno ai cassonetti, il 22 Maggio constatavamo la rimozione degli stessi sia su via di Scirocco che sulla parallela via delle Vele.

Avevamo sottolineato che quella non doveva e non poteva essere la soluzione corretta per evitare tanta inciviltà e così poco decoro, avvertendo che quanto si verificava, dove segnalato, si sarebbe riversato in un’altra zona di raccolta, specificando che l’assenza di una parte dei cassonetti, avrebbe accentuato quanto era già grave.

Ed ecco, è un giovedì, e siamo, ancora, solo al 31 di Maggio: il degrado e la spazzatura hanno semplicemente traslocato altrove, al ridosso di parchi verdi ed abitazioni turistiche!

Vogliamo rimettere i cassonetti dove si trovavano e vigilare davvero o ci dobbiamo aspettare la rimozione degli stessi anche su via del bosco?

Volete davvero continuare a mettere la testa sotto la sabbia come gli struzzi?

Troviamo una soluzione reale e non di facciata, grazie!

Noi ribadiamo che l’installazione di telecamere, nei punti sensibili, potrebbe rimediare davvero a tanta inciviltà!”.

Quinto Mazzoni
Segretario Circolo PD Montalto di Castro e Pescia Romana
Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email