Nel piano di emergenza comunale, l’ufficio di Protezione Civile del Corpo di Polizia locale di Montalto di Castro ha predisposto e concluso il controllo e l’ampliamento di tutti i punti di prelievo acqua per l’antincendio sul territorio comunale.

Sono stati verificati, sia a Montalto di Castro che a Pescia Romana, 73 snodi idraulici presenti nel sottosuolo di cui 5 sono stati predisposti con idranti a colonna in zone strategiche della cittadina. Gli impianti soprasuolo sono presenti a Montalto in: p.le Gravisca, incrocio Litoranea (località Murelle) e via delle Vele; a Pescia Romana in: Strada del Tirreno e località Costa Selvaggia.

«Con il comandante della Polizia locale Adalgiso Ricci – dichiara il delegato alla Protezione Civile Fabio Valentini – la scorsa estate abbiamo fatto una verifica agli impianti e pianificato l’intervento che è stato trasmesso al Corpo dei Vigili del fuoco e alle associazioni di Protezione Civile. Inoltre – aggiunge Valentini – la mappatura dei punti antincendio, oltre ad essere stata stilata su carta, è stata registrata su Google Earth consultabile anche online. Un intervento, questo, che rientra nel piano di emergenza comunale al fine di avere una più tempestiva risposta dagli organi di soccorso pubblico».

Inoltre è stato installato nel Centro operativo comunale (Coc), nei locali in cui è presente la Prociv Arci Vulci I, un gruppo elettrogeno che, in caso di bisogno, permette di affrontare l’emergenza territoriale.

Commenta con il tuo account Facebook