“È volontà del Comune quella di risolvere la messa in sicurezza del fiume Fiora al fine di prevenire danni e rischi alla marina, consentendo comunque di completare un progetto il meno impattante possibile e che possa garantire le attività turistiche e da diporto”.

Lo dichiara il sindaco Sergio Caci a seguito delle ultime due riunioni a cui ha partecipato insieme alla Regione Lazio per affrontare il problema della messa in sicurezza del fiume. La proposta dell’amministrazione comunale continua ad essere quella di fare una variante al progetto che, come precedentemente comunicato, vada a concludere l’opera idraulica senza provocare disagi a tutte le parti interessate.

“Ovviamente – aggiunge il sindaco Caci – in primo luogo occorre salvaguardare l’incolumità dei cittadini montaltesi e di tutti coloro che si trovano ad operare durante l’intero anno nei pressi del fiume. Ma è altrettanto importante agevolare la parte turistica, il settore ittico e tutte le attività commerciali non che operano a Montalto Marina. Anche la Regione Lazio si è sensibilizzata al progetto, accogliendo molte delle osservazioni proposte dal Comune. Tra queste – continua il primo cittadino – abbiamo chiesto di aumentare i varchi di entrata del muro e di abbassarlo ulteriormente sostituendo il cemento in paratie mobili; la possibilità di realizzare una banchina in cemento armato anche nei tratti mancanti, soprattutto in corrispondenza delle attività presenti lungo la sponda del fiume. Inoltre abbiamo chiesto alla Soprintendenza di fare una nota chiarificatrice al fine prendere atto di tutte le autorizzazioni necessarie per completare l’opera. Ringrazio – conclude il sindaco – la presidenza della Regione Lazio e l’assessore regionale Mauro Alessandri per essersi messi a disposizione ad affrontare tutte le problematiche del caso”.

Articolo precedenteAurelia Tarquinia – Montalto di Castro: sequestrate due auto e ritirate due patenti
Articolo successivoCOVID. Nella Tuscia 664 nuovi casi positivi nelle ultime 24 ore. Decesso di 2 pazienti