Il consigliere comunale M5stelle di Montalto di Castro, Corniglia Francesco, replica alle affermazioni del Sindaco di Montalto di Castro, Sergio Caci.
«”Sulle cose veramente importanti dormici su”, questo è uno dei tanti insegnamenti che mi ha lasciato mio padre.
Ho seguito il suo consiglio e come spesso accade l’esperienza di vita insegna.
L’argomento è l’uscita del Sindaco sul profilo Facebook istituzionale del Comune di Montalto di Castro e conseguenti articoli sui giornali al fine di promuovere azioni legali verso l’opposizione e verso altri soggetti.
1 – Le procedure aperte per gli affidamenti in occasione di eventi vanno benissimo. Sono più che soddisfatto del loro utilizzo che ho sempre condiviso e voluto (Maremma d’Amare, Sagra Asparago, Sagra del Melone etc..)
2 – Il Movimento 5stelle di Montalto, sulla sua pagina Facebook non è uso ad ….”insinuare dubbi sulla regolarità delle procedure”…. adottate in queste occasioni od altre a cui il Sindaco genericamente si riferisce. Non è mai nostra intenzione diffamare  ne offendere i dipendenti comunali, i loro responsabili ne mettere in dubbio le loro capacità professionali.
3 – Quello che facciamo sulla nostra pagina Facebook, tra le altre tante cose, è svolgere al meglio il nostro ruolo di forza d’opposizione, informando e sollevando dove lo riteniamo opportuno ragionevoli, generici ed astratti dubbi. Non addebitando mai direttamente alcuna condotta illecita al Sindaco o ad altri soggetti. Quello che normalmente fa una forza politica d’opposizione che vigila e controlla. Quello che faceva anche il Sindaco quando occupava tempo fa quel ruolo.
4 – Come consigliere comunale agisco sempre nei dettami degli articoli 43 e 44 del T.U.E.L. (D.L. 267 del 18/08/2000) che normano i diritti dei consiglieri e le garanzie per le forze di minoranza.
5 – Ho rispetto del lavoro altrui e naturalmente dei dipendenti comunali. Così come ho rispetto del lavoro di ogni imprenditore, professionista, associazione e privato cittadino.
6 – Se faccio osservazioni premetto sempre che è una mia opinione ed espongo i fatti e documenti. Il diritto di non essere sempre d’accordo penso che sia un fondamento della democrazia.
7 – Il riferimento al fatto che possa conoscere parte degli incassi del Vulci on the beach perché cosi afferma il Sindaco ….   ..”.. considerato che gli incassi transiteranno anche dall’istituto di credito dove lavora il consigliere pentastellato comunale Corniglia”… (ossia sul conto di tesoreria del Comune), non capisco a cosa alluda e quale possa essere la mia colpa o quale vantaggio ne possa trarre politicamente. Fermo restando l’assoluto rispetto per il segreto che la mia professione pretende.
Concludo dicendo che il diritto al controllo e vigilanza delle opposizioni è sacrosanto.
Purtroppo Montalto non è un paese perfetto e far finta che lo sia non è onesto, e questo è un appunto che più volte ho fatto alla maggioranza Caci.
Non si può creare un alibi politico facendo credere che se le cose non vanno è per colpa del Movimento 5Stelle.
Continuerò e continueremo a fare una buona opposizione nell’ interesse dei cittadini.
Vigilando e controllando l’utilizzo delle pubbliche risorse e proponendo le giuste osservazioni e iniziative nel pieno rispetto delle istituzioni e degli uffici comunali.
Rispedisco al mittente tutte le accuse fattemi con la tranquillità che mi contraddistingue».
Commenta con il tuo account Facebook