Dal 10 al 13 marzo scorsi l’associazione sportiva Samurai 2000 si è recata nell’Isola di Malta per partecipare alla Gara Internazionale Open organizzata dalla WKA.
All’evento hanno partecipato più di 15 nazioni e più di 500 atleti (numeri dimezzati a causa del Covid19 e della situazione ucraina).
Il Maestro Ottoni Gianni è stato convocato come Arbitro Internazionale e alla gara hanno partecipato gli atleti montaltesi Cristian Ottoni e Paolo Tozzi.
Dopo due giorni intensi di competizioni, i nostri ragazzi della Samurai 2000 hanno conquistato:
1* Posto – Kata Kobudo (Armi Lunghe)
2* Posto – Kata a Coppia – Cristian e Paolo
2* Posto – Kata Singolo – Cristian
2* Posto – Kumite (Combattimento) – Cristian
3* Posto – Kata Singolo – Paolo
L’associazione, con solo due atleti, si è inoltre classificata 25esima sulle 30 scuole di karate internazionali iscritte.
Il Maestro Chris Galea, organizzatore dell’evento, ha poi consegnato al Maestro Ottoni Gianni la medaglia d’oro per il lavoro svolto come arbitro e si è complimentato con i ragazzi per risultati ottenuti, invitandoli all’evento del prossimo anno.

“Il ringraziamento dell’amministrazione comunale – commenta l’assessore allo sport Giovanni Corona – va al Maestro Gianni Ottoni e ai ragazzi per il grande impegno sostenuto in questo periodo che ha portato ad ottenere risultati di valore, promuovendo allo stesso tempo anche l’immagine del nostro paese all’estero.
Segno tangibile che l’Asd Samurai 2000 svolge da anni un ottimo lavoro didattico ed educativo, mirando a far vivere esperienze di crescita sportiva e sociale nazionale ed internazionale”.

Articolo precedenteSutri: fermato nel centro cittadino con 7 dosi di cocaina, arrestato per spaccio
Articolo successivoUna stellare Ortoetruria-WeCOM chiude con un’altra vittoria la prima fase della stagione