MONTALTO DI CASTRO – Si avvicina il 17 dicembre, giorno in cui a Montalto di Castro andrà in scena dalle ore 16 il Presepe vivente itinerante, a cura dell’Arciconfraternita del Gonfalone Santa Croce, e con il patrocinio del Comune.

Il centro storico si trasformerà in una piccola Betlemme dove le vie e le piazze ospiteranno pastori, artigiani a lavoro nelle botteghe, commercianti con il banco della frutta, agricoltori, animali da cortile, osterie, abili trampolieri e mangiafuoco. Come ogni anno gli organizzatori cercano di regalare a tutti i visitatori delle sensazioni particolari: essere travolti e coinvolti da scene di vita di circa 2000 anni fa, non soltanto con le ambientazioni ma con una simulazione di vita vera.

Ogni visitatore sarà omaggiato dalla moneta ricordo che quest’anno raffigurerà la Sacra Famiglia; all’ingresso verrà consegnata anche una cartina che spiegherà il percorso e i vari punti dove verranno offerti degli assaggi: dal formaggio alle pizzette fritte, vin brulé, caldarroste, bruschetta; allo spizzicarolo, all’osteria, al thè, e per chi si comporterà male da Re Erode alle prigioni per poi finire con letizia dalla Sacra Famiglia. Un cammino itinerante che da via Roma proseguirà a piazza Giacomo Matteotti, via Trento e Trieste, via Umberto I, via delle Casacce e nei vicoli delle antiche mura fino ad arrivare a piazza Felice Guglielmi dove i bambini rappresenteranno la storia del Natale. L’ingresso è gratuito.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email