Tutti uniti verso la stessa direzione per esprimere definitivamente le osservazioni sul tema del deposito nazionale dei rifiuti radioattivi, da presentare il prossimo luglio alla Sogin.

L’incontro online, organizzato dall’amministrazione comunale, si è svolto nel pomeriggio di ieri. Hanno partecipato: tutta la maggioranza, le associazioni ambientaliste e non del territorio, le forze politiche e diverse figure tecniche e professionali. L’invito è stato rivolto a chi aveva fatto istanza al Comune per offrire un contributo di idee.

La riunione è stata molto proficua e cordiale e tutti sono andati nella direzione di una netta contrarietà all’individuazione di un sito a Montalto di Castro per la realizzazione del deposito nazionale, come già ampiamente riportato e comunicato in tutte le sedi dal sindaco ff Luca Benni a partire dalla pubblicazione della Carta nazionale delle aree potenzialmente idonee.

«Un interessante e costruttivo incontro – commenta il sindaco ff Luca Benni – in cui il comune denominatore è stato quello di riconfermare la netta contrarietà dell’opera sul territorio per diversi aspetti sia di carattere ambientale, agricolo-turistico che medico-scientifico. Come amministrazione comunale stiamo definendo tutte le osservazioni fatte in questi mesi e stilare la nostra relazione definitiva che invieremo alla Sogin nei primi giorni di luglio. Ringrazio tutte le associazioni e le persone che insieme a noi hanno partecipato all’incontro ed espresso la propria istanza sull’argomento. Ho chiesto al Presidente del Consiglio – aggiunge Benni – di convocare la conferenza dei capigruppo per aggiornare la situazione anche con i gruppi consiliari, seguendo lo stesso percorso avviato in questi mesi. Auspico che altre associazioni, forze politiche e cittadini collaborino alla redazione delle osservazioni. Chi volesse esprimere le proprie idee può scrivere al sottoscritto [email protected] Sarà poi premura dell’amministrazione comunale invitare gli interessati ai prossimi incontri».