«Abbiamo provato ad attendere, prima di lamentare un altro insalubre degrado, ma sembra che l’attesa nel silenzio generi altra attesa, così abbiamo constatato che era opportuno sollecitare un intervento imprescindibile.
D’altronde, il Segretario del circolo PD locale, nonché Consigliere comunale, Quinto Mazzoni, da settimane riceve la stessa segnalazione da diverse famiglie di disabili che frequentano il centro diurno di Regina Pacis.
Quanto lamentano è la condizione di degrado e di sporcizia che caratterizza l’esterno dello stabile, struttura che ospita tanto il centro disabili quanto il centro anziani.
Non avevamo denunciato socialmente quanto lamentano, nonché facilmente constatato, in accordo con la Consigliera Sacconi, parte in causa, giacché famigliare di un disabile che frequenta il CSR, poiché ci aveva confermato come, nelle riunioni svolte, anche alla sua presenza, l’Ente, in particolare il 2 ottobre scorso, alla presenza di alcuni dei rappresentanti di fondazione solidarietà e cultura, nella figura del Sindaco Sergio Caci e dell’Assessore I Lavori Pubblici Giovanni Corona, si era impegnato promettendo che il problema si sarebbe risolto nell’immediato, infatti, i rappresentanti di fondazione, avevano avuto conferma dagli uffici preposti che sarebbero intervenuti alla pulizia profonda dei liquami degli uccelli, che oltre al degrado, sono portatori di malattie molto serie.
Ad oggi , purtroppo, nulla è stato fatto e dopo l’ennesima riunione, avvenuta in data 10 Ottobre 2019, il Sindaco, affiancato dall’Assessore Corona, ha affermato nuovamente che il problema sarà risolto facendo pulire il tutto.
“Odore nauseante , vergognoso il poco rispetto dimostrato da chi dovrebbe evitare che tutto ciò accada!” afferma il Segretario PD Quinto Mazzoni sui social, mentre la Consigliera Sacconi si duole, conoscendo la gravità del il disagio in prima persona.
Ci auguriamo che le due promesse, fatte nell’arco di una settimana agli utenti, si avverino e non rimangano una vera e propria chimera, così come tanti altri impegni di questa maggioranza.
Restiamo in attesa, speranzosi che, dopo aver reso pubblico questo disagio, qualcuno interverrà».
Così in una nota de Il Circolo PD Montalto di Castro e Pescia Romana.