Dopo 47 anni di servizio attivo, il comandante della stazione carabinieri di Montalto di Castro, luogotenente Sebastiano Zampone, va in pensione.

La cerimonia di saluto si è svolta alla presenza del comandante provinciale dei carabinieri di Viterbo, colonnello Giuseppe Palma, insieme al comandante della compagnia di Tuscania, a tutti gli ufficiali della sede di Viterbo e ai colleghi che hanno voluto testimoniare la vicinanza nel delicato momento.

Originario della provincia di Caserta, si era arruolato nel 1972 come carabiniere effettivo, riuscendo nel corso della carriera a diventare sottufficiale e a raggiungere il grado apicale di luogotenente, servendo l’istituzione in Emilia Romagna, Toscana e Lazio.

Moltissime le vicende e le brillanti operazioni di servizio che hanno visto il luogotenente zampone protagonista in questi dieci lustri di carriera militare, ottenendo vari encomi e la medaglia di bronzo al valor civile, quando, nel febbraio 1983, si immergeva nelle gelide acque durante la piena del fiume fiora, salvando due pescatori.

A coronare la brillante carriera, nell’anno 2013 durante il 199° annuale della fondazione dell’arma, veniva premiato con l’ambito riconoscimento quale “Miglior Comandante di stazione”.

Sempre pronto ad ascoltare ed aiutare chiunque avesse bisogno, il luogotenente Zampone è stato un leale e fedele servitore dello stato legato all’arma in maniera indissolubile. Caratteristiche che nel corso degli anni lo hanno fatto diventare un punto di riferimento per la comunità locale. Dopo tanti anni alla guida della stazione di Montalto di Castro, il comandante zampone è riuscito, con il suo alto senso del dovere, a farsi apprezzare da tutti coloro che lo hanno conosciuto.

Commenta con il tuo account Facebook