Questo e il titolo del libro scritto da Michele Mari che sarà presentato il 2 giugno a Montefiascone nella sala conferenze dell’Hotel Italia subito dopo la cerimonia della festa della Repubblica a piazzale Roma.

Un volume di ben 312 pagine, frutto di una ricerca lunga sette anni, che ripercorre, tramite fonti d’archivio e rapporti militari, le vicende della seconda guerra mondiale a Montefiascone.

Il volume è stato realizzato con il sostegno e il contributo dell’Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi di Guerra di Montefiascone e il contributo della Casa Madre.

Hanno collaborato al progetto anche Giorgio Cacalloro (SocGam), Giuseppe Ricci (Manzi Petroli), l’Associazione per i Diritti degli Anziani ODV (Roma e Lazio), Giancarlo Breccola per quanto riguarda l’impaginazione, Giuseppe Ruocco (CarabettaViterbo), Alcide e Marco Trapè (Supermercato Tigre). 
La presentazione del libro è stata inserita nel cartellone dei festeggiamenti del 2 giugno organizzato dal comune di Montefiascone.

La cerimonia per la festa della Repubblica vedrà il raduno delle autorità civili, militari e religiose, delle associazioni e degli studenti delle scuole a piazza Vittorio Emanuele alle 9,30 per poi scendere in corteo a piazzale Roma.

A prato giardino al monumento ai caduti ci sarà la cerimonia all’onore ai caduti con la deposizione della corona d’alloro e verrà celebrata la ricorrenza del centesimo anniversario della costruzione del monumento.

Seguirà il discorso del Sindaco e la lettura dei primi dodici articoli della Costituzione da parte di alcuni ragazzi che hanno compiuto nel 2022 il loro diciottesimo anno d’età.

Subito dopo tutti i presenti si sposteranno nella sala conferenze del vicino Hotel Italia per la presentazione del libro sulla seconda guerra mondiale “1943-1944 – Montefiascone una città al fronte”.

Alla presentazione interverranno il Sindaco di Montefiascone Giulia De Santis, il Presidente dell’Anmig Gianfranco Lanzi, il consigliere delegato alla cultura Renato Trapè, lo storico Giancarlo Breccola e l’autore Michele Mari.

Il volume analizza i fatti, i mitragliamenti e i bombardamenti aerei, i combattimenti e tutto ciò che riguarda il paese dal giugno 1943 al giugno 1944, cioè dall’arrivo delle truppe tedesche alla liberazione da parte dei reparti alleati.

Il primo capitolo si concentra sull’analisi dei reparti tedeschi che si insediarono a Montefiascone, all’attuazione dello stato di guerra, all’abbandono della caserma dei carabinieri, ai granatieri, alle esercitazioni militari tedesche e alla politica razziale. 

Il secondo tratta in modo approfondito tutte le incursioni aeree americane che videro Montefiascone essere protagonista suo malgrado. Sono stati analizzati i vari mitragliamenti e bombardamenti andando alla ricerca e trovando aerei, squadriglie e piloti che sorvolarono Montefiascone tramite le informazioni contenute nei rapporti militari dell’epoca.

Invece il terzo capitolo riguarda il passaggio del fronte con la conseguente ritirata delle truppe tedesche e l’arrivo dei militari francesi in forza nelle fila alleate.

Il quarto si focalizza sui morti e sulle distruzioni dovute alla guerra a Montefiascone e infine l’ultimo capitolo sulle piste di volo, aerei precipitati e piloti.

Il volume è stato dedicato allo storico di Montefiascone Marcello Mari, padre dell’autore.

Articolo precedenteAlcoltest positivo, autista autobus in partenza per gita scolastica sanzionato dalla Polizia di Stato
Articolo successivoRegalo comunione figlio: idee regalo e consigli