La città Vulsinea in questa mattinata del primo giorno del nuovo anno duemilaventuno, è apparsa priva di ogni attività, sepolta in un profondo silenzio surreale.

Chiese quasi vuote, vie deserte, negozi e supermercati chiusi, portoni e finestre delle abitazioni serrati, circolazione automobilistica inesistente.

Le condizioni atmosferiche, caratterizzate da una pioggerellina costante, un cielo plumbeo con una temperatura piuttosto rigida, hanno aggravato ancor più la situazione contribuendo a rendere il silenzio ancora più spettrale, senza dimenticare le basse nuvole che, quasi nebbia sospinta dal vento, di tanto in tanto avvolgono la città, rendendola ancora più desolante.

Montefiascone è zona Rossa, rispettata come in tutte le città in tempo di epidemia da Covid-19, e c’è tanta tristezza in ogni persona.

Pietro Brigliozzi