MONTEFIASCONE – Facendo seguito all’impegno profuso dal sindaco Massimo Paolini e dall’assessore ai lavori pubblici Massimo Ceccarelli, nel liberare il tracciato dai vincoli posti dai privati, la nuova conduttura che porterà l’acqua nella zona alta di Zepponami, ha superato la sua prima fase; è stato ultimato lo scavo e contemporaneamente è stato posato il nuovo tubo in polietilene della sezione cento.
La ditta Mauro Turchetti, affidataria del lavoro, su mandato della Talete, ha lavorato con continuità ed intenso impegno, ed oggi, dopo appena cinque giorni di veri lavori, e lieta del risultato raggiunto.

Sig. Mauro Turchetti, un grande impegno a favore dei cittadini dell’intera frazione di Zepponami!
Ero e sono consapevole della carenza idrica nella frazione e di problemi che essa crea in ogni casa; come mi sono state date tutte le migliori condizioni per lavorare in sicurezza e corretta logistica, ho profuso tutto il mio impegno senza tirarmi indietro.

Mi pare che i lavori vadano nel migliore dei modi!
Ebbene sì. Posso affermarlo senza rischio di smentita. In cinque giorni abbiamo posato l’intera tubatura che costituisce la nuova condotta: più di così non si poteva fare. Possiamo dire che la prima fase dei lavori è terminata. Tenga conto che abbiamo posato i tubi ed i relativi sistemi per la loro sicurezza e protezione come il cavo elettrico per lo scarico e terra delle correnti autoindotte ed la fascia di protezione in plastica blu in modo tale che, in futuro, ogni qualvolta si scavi, è facile individuare il passaggio ed il posizionamento della tubatura.

Cosa manca ancora perché l’acqua corra in essa?
Ora, nella seconda e definitiva fase, è rimasto di effettuare i vari collegamenti; dalla saldatura dei vari tratti di tubo e l’allaccio delle testate alla rete idrica comunale. Tutto questo dipende dalla Talete, non è compito nostro, ma, credo, che in pochi giorni, tutto verrà sistemato con l’attivazione del servizio idrico.

Pietro Brigliozzi