MONTEFIASCONE – Il prestigioso premio, Oscar Calcio della Tuscia, Migliore Gioventù dei Dilettanti, dell’Associazione Calcio Tuscia, per l’anno duemiladiciassette, sponsorizzato dal grande gruppo bancario, Credito Valtellinese, è stato assegnato alla gloriosa società A.S.D. Montefiascone del presidente L. Minciotti e di tutto il suo staff, riconosciuta come la società che ha messo in buona visibilità il più alto numero di giovani calciatori. comprendendo tutte le sette squadre, compresa quella femminile, delle quali il calcio Montefiasconese va fiero e ne dovrebbero andare altrettanto fiere sia L’Amministrazione Comunale con un maggiore impegno sotto l’aspetto economico, che la popolazione tutta con una partecipazione più attiva, alle gare durante lo svolgimento del campionato.

Sono diversi anni che il direttivo del presidente Minciotti sta portando avanti la politica della valorizzazione dei giovani che ogni anno emergono sempre più numerosi; alcuni dei quali salgono in prima squadra ed altri che vanno verso società meglio sponsorizzate per cui possono militare in categorie superiori. Questo fenomeno non meraviglia gli addetti ai lavori, ma spesso è sconosciuto al mondo politico locale che dovrebbe esserne il primo sostenitore economico, in quanto, in campo regionale, un settore giovanile così valido e numeroso, da un’alta visibilità della città più di quanto non si pensi. Certamente in tutta questa valorizzazione e professionalità dei ragazzi, ovviamente rapportata al loro ruolo, va tenuto presente il campus che, ogni anno, svolge l’Empoli Calcio; campus che è un punto fondamentale per costruire un positivo avvenire sia umano che calcistico dei ragazzi montefiasconesi.

Non va dimenticato poi l’aspetto sociale, per cui i circa centoottanta ragazzi, all’interno dell’impianto sportivo, hanno un’assicurazione che li protegge, medici che li assistono, massaggiatori che li preparano, allenatori che li guidano, dirigenti che, quando vi è necessità, li richiamano alla disciplina. Questo, per la società significa togliere i ragazzi dai vari pericoli della strada e sappiamo bene che anche in Montefiascone ci sono. Chi vuole intendere intenda. Questo premio dato al Montefiascone è il riconoscimento di tutto questo lavoro nell’ambito di tutta la Tuscia.

Pietro Brigliozzi

Commenta con il tuo account Facebook