Altri manifesti di tipo politico-economico, firmati dal Gruppo Consigliare il Melograno sono stati affissi sulle pubbliche bacheche, nel comune di Montefiascone.

Questa volta a farsi sentire è la forza politica di maggioranza che governa la città e che, dopo la lunga serie di manifesti appesi dalle altre diverse forze politiche, è corsa ai ripari con un manifesto.

Nella pubblicazione, con in testa ed in coda riportate alcune affermazioni dal tono molto aspro e già scritte su altri manifesti, appare nel corpo una lista di spese addebitate alla passata amministrazione del sindaco Luciano Cimarello con il risultato finale che tale deficit ammonterebbe, abbondantemente, ad oltre un milione e mezzo di Euro che pesa ora sull’attuale amministrazione del sindaco Massimo Paolini e di conseguenza su tutti i cittadini.

Nel manifesto vi è un grande errore: la somma dei debiti rimarcati nel loro totale non è uguale ad 1.700.000 euro come scritto, bensì a 1.628.000.

Possiamo anche comprendere che, nella foga di difendersi, il Melogranno abbia agito con risentimento ma la matematica non fa sconto ad alcuno.

Il Melograno (l’Amministrazione), con questo manifesto, sembrerebbe giustificare gli aumenti delle varie tasse deliberati nel penultimo Consiglio comunale, che hanno scatenato la serie di manifesti appesi dalle altre forze politiche sulle pubbliche bacheche della città.

Pietro Brigliozzi