Distanziamenti, mascherine, nuove suppellettili, nuovi banchi, insegnati, aule, nuovi spazi, disinfestazione, un cumulo di tematiche che sono state oggetto di grandi discussioni e forti preoccupazioni in queste ultime settimane, nella mattinata di oggi, con l’inizio dell’anno scolastico, almeno nella città di Montefiascone si sono dissolte come neve al sole.

Nella cittadina Vulsinea, tutto è andato per il verso giusto, e, quanto si erano augurati il sindaco Paolini e la Direttrice del Distretto Scolastico prof.ssa Maria Rita Salvi, nello scambio di auguri nei giorni scorsi, per un buon avvio dell’anno scolastico, si sono realmente verificati.

 

Grazie all’impegno di tutti e, ad un valido lavoro di squadra, con il coinvolgimento sia del personale ausiliario della scuola che degli operai comunali, si può dire che tutti i locali per il ricevimento dei ragazzi, all’interno degli edifici scolastici e nelle stesse aule, è stato sistemato nel modo migliore, tenendo comunque conto, che qualche problema, quello dei nuovi banchi, si risolverà nei prossimi giorni, visto che i medesimi sono in arrivo a breve tempo. In questo contesto, con attenta distinzione, sono stati assegnati i posti al singolo ragazzo con un distanziamento di circa un metro e mezzo e, per il distanziamento, con la riduzione di posti nella singola aula, sono state usate anche altre aule più grandi, come la vice sindaco, Orietta Celeste aveva affermato, nella seduta dell’ultimo consiglio comunale per cui non vi è stata necessità di reperire altri spazzi da destinare ad aule.

Nella giornata di sabato, i volontari dell’AS.VO.M.-O.D.V.-Protezione Civile, con il coordinamento e su interessamento dell’Assessore Paolo Manzi, è stata effettuata la sanificazione dell’asilo nido e di tutti gli ambienti e spazi esterni agli edifici ed i vari punti di criticità.

L’ingresso dei ragazzi, nei pressi degli edifici scolastici, nel rispetto delle distanziamento, nella fascia oraria dalle ore 8,00 alle ore 8,30, è stato scaglionato in due branchie e le varie file costituitesi, grazie alla vigilanza dei volontari della locale sezione della Protezione Civile che hanno provveduto con la nota professionalità, si sono effettuate in ordine e senza troppa confusione.

Tenendo conto dell’alto numero dei ragazzi che frequentano i tre maggiori Istituti: Istituto Anna Molinaro, Dalla Chiesa ed il paritario S.Lucia Filippini, presenti in città e l’intersezione di diverse strade nazionali che attenagliano la città, come era prevedibile e previsto, il traffico automobilistico ha subito un certo rallentamento, con qualche ingorgo ma poi, grazie anche alla pazienza degli automobilisti, oltre a quella della Polizia Locale, tutto è tornato alla normalità.

 

Brigliozzi Pietro