La gara di Promozione, giocata sullo Stadio delle Fontanelle dal fondo in buone condizioni, in una mattinata di sole, dal cielo limpido, con una temperatura mite, alla presenza di circa centocinquanta spettatori, per il gioco espresso in campo dalle due formazioni non poteva aver esito diverso da quello risultato, al cinquantesimo, allorchè, con il triplice fischio finale, il direttore di gara, Boukhari, ha mandato tutti negli spogliatoi.
La formazione locale di mister Centaro, reduce da tre sconfitte consecutive, aveva necessità di vincere, quella ospite di mister Zeoli, ugualmente, essendo reduce da due vittorie consecutive. Il verdetto del campo, fine gara, ha decretato la vittoria degli ospiti e la delusione della formazione locale.
La formazione ospite, ad onor dei fatti e di quello che si è visto in campo, è apparsa una formazione di tutto rispetto, ben disposta in ogni reparto, con un buon tasso tecnico individuale, per cui, ha gestito la gara come ha voluto per tutti i novantacinque minunti.
Alla luce di tutto questo, la formazione di mister Zeoli ha sempre tenuto i locali sotto pressione, passando in vantaggio al quattordicesimo della prima frazione di gioco per opera di Teti che poi raddoppiava al quindicesimo del secondo tempo, realizzando così una doppietta; bella la seconda rete, realizzata direttamente su calcio di punizione, dal limite dell’area, e spedita nel sette alto della porta, sulla destra di Silvestri, che nulla poteva. A questo punto la gara praticamente era chiusa.
La formazione locale?! Beh! oggi si è visto ben poco di positivo; una formazione, quella di mister Centaro, oggi apparsa stanca, lenta, senza un gioco incisivo da poter impensierire seriamente gli ospiti. Ha fatto qualche buona azione in avanti ma non è mai riuscita a finalizzarla, proprio per la previdibilità dei sui schemi di gioco. Una squadra che ha fatto ben poco, forse la peggiore partita di tutta la serie delle gare, fin’ora, giocate in casa. La posizione in classifica generale, è, comunque rimasta invariata, vista anche la sconfitta subita da tutte le altre formazioni sottostanti; ma su questo, il Montefiascone non si può ne si deve cullare. Il campionato non lascia più tanti spazi anche se ci sono buoni margini per recuperare; dover vincere, quasi sempre, comincia a divenire quasi un obbligo per i ragazzi del patron Minciotti.

MONTEFIASCONE – CITTA’ di CERVETERI 0-2 

Montefiascone: Silvestri; Frateiacci, Delle Monache; Nardecchia, Zolla, Rocchetti; Battisti, Jadamaritabou, Davidenkos, Selvi, Brachino. A disp.: Chicca, Brachini, Buratti, Chiarolanza, Citilica, Guidozzi, Karafili, Minciotti, Renzi. All. Centaro.
Città di Cerveteri: Sanfilippo; Paris, Altamura; Vignaroli, Roscioli, Castelletti; Paraschiv, Filangeri, Teti, Bacchi, Angelucci. A disp.: Troiani, Attardo, Barone, Toppi, D’Amelio, Santucci, Coda, Di Fiandra. All. Zeoli.
Arbitro: Sig. Boukhari(RM1). Ass.ti: Di Giovenale(VT), Gamboni(RM1)
Marcatori: 14° pt e 15°st Teti(CC).

Pietro Brigliozzi

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email