MONTEFIASCONE – La seconda edizione della manifestazione lungolago in fiore, come tutti si aspettavano dopo l’enorme successo riscontrato nella prima edizione dello sorso anno, voluta, programmata e realizzata dal consigliere A. Merlo, quale delegato allo sviluppo del lago, quest’anno, a seguito del ritiro di tutte le Sue deleghe da parte del sindaco Paolini, per i motivi che ormai sono a tutti ben noti, Il Merlo ha annullato la seconda edizione della manifestazione alla quale stava già lavorando dal mese di gennaio. La manifestazione ci sarà se qualche altro vorrà metterla in piedi.

Consigliere Merlo, dunque, quest’anno, niente Lungolago in Fiore?!
Per quanto mi riguarda no. Se qualcuno la vuol fare, sia il sindaco o chi per Lui faccia pure. Regole e coerenza mancano totalmente nell’operato del sindaco per cui, ognuno si deve assumere le proprie responsabilità al di da di sterili personalismi ed inutili egocentrismi. Certo, non faccio da parafulmine a nessuno. Ora parlo come membro della Lega; il sindaco ha fatto le sue scelte, io ho fatto le mie. E’ chiaro che si farà se altri vorrà pensarci. Io, in questi giorni, ho annullato tutto e tengo a precisare che a nessuno darò le coordinate del mio lavoro.

Ma Lei, mi pare che già stesse lavorando per la seconda edizione della manifestazione?!
Certamente si; dal mese di gennaio, con la mia segreteria, ho messo in movimento la macchina logistico operativa. Una manifestazione di questo spessore mica non si mette in piedi in due giorni come qualcuno crede. C’è da trovare i giorni adatti per la manifestazione nei quali non vi siano altre manifestazioni di disturbo, c’è da chiedere il permesso al comune, c’è soprattutto da fare l’elenco dei partecipanti sia vivaisti fioristi che piccoli commercianti di contorno come le famose bancarelle, c’è da fare gli specifici inviti con l’attesa della risposta e relativo piccolo contributo di partecipazione, c’è da realizzare gli specifici opuscoli informativi le specifiche locandine pubblicitarie da distribuire in tutti centri commerciali della città e da inviare a tutte le Associazioni locali, c’è da prendere i dovuti contatti con gli organi di stampa, c’è da definire gli spazi personalizzati lungo l’arenile e dotarli di attacco elettrico, c’è da realizzare, stampare e distribuire gli attestati di partecipazione, che da pensare agli impianti sonori. In manifestazioni come queste, nulla s’improvvisa.

Per questa seconda edizione poi, stavamo prendendo, contatti con tutti i locali di ristoro, facendo una convenzione con essi per la ristorazione indirizzando, quindi il pubblico ed i visitatori in queste strutture.

Quanti espositori aveva già trovato?!
Per questa edizione vi erano già circa quarantotto vivaisti fioristi che avevano confermato la loro sicura presenza, provenienti da tutto il Centro Italia, alcuni entusiasti per gli ottimi risultati conseguiti lo scorso anno, altri di prima partecipazione spinti ed attirati dagli ottimi giudizi avuti dai partecipanti alla prima tenendo conto che, nei due giorni dello scorso anno furono presenti circa cinquemila visitatori.

Altre novità?!
Vicino agli espositori, stavo cercando anche dei gruppi musicali che, dalle ventuno fino alla mezzanotte, avrebbero dovuto realizzare intrattenimenti musicali in diversi punti. Si stava pensando all’invio di mini palloni aerostatici. Si pensava, insieme alla mia segreteria personale ed al mio collega del partito Lega, A. Bracoloni, di realizzare, nel contesto, una lotteria e, con il ricavato, istituire borse di studio per i ragazzi delle scuole elementari e medie, dopo aver indetto specifici concorsi sul concetto di ornato della città e del territorio nel suo insieme.

Una manifestazione d’avanguardia?!
Certamente si. Sono convinto che le cose o si fanno per bene o non si fanno, considerando anche che, solo con le cose fatte al meglio, si attirano turisti e visitatori nella nostra città. Le manifestazioni di poco rilievo o fatte tanto per farle non interessano più a nessuno, queste le mie convinzioni.

Pietro Brigliozzi
Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email