«Da mesi ormai l’argomento del giorno è la pandemia che affligge tutto il mondo, si parla di provvedimenti delle autorità e di iniziative, anche di privati, a supporto di strutture pubbliche e in aiuto di chi è in difficoltà.

Il  L.C.  Montefiascone Falisco Vulsineo, – comunica la presidente Mariateresa Moschini – dopo un primo intervento nella fase 1 dell’emergenza Covid che si è concretizzato nella partecipazione all’acquisto di materiale destinato all’Ospedale Spallanzani di Roma, ha realizzato un secondo intervento nel proprio territorio per far fronte ai bisogni delle famiglie e dei singoli in condizioni di disagio economico anche temporaneo».

Lunedì 25 maggio, alla presenza del Presidente Mariateresa Moschini e di cinque soci, il L.C. Montefiascone ha donato alla Croce Rossa Italiana di Viterbo 80 pacchi contenenti generi alimentari di prima necessità che verranno distribuiti tra le famiglie che abitano nei 17 comuni che compongono il vasto territorio del Club ossia Montefiascone, Celleno, Bagnoregio, Lubriano, Bolsena, san Lorenzo Nuovo, Acquapendente, Grotte di castro, Gradoli, Latera, Valentano, Ischia di castro, Farnese, Cellere, Piansano, Capodimonte e Marta

Un intervento importante e quanto mai utile poiché, a detta dello stesso Presidente della Croce Rossa di Viterbo, Marco Sbocchia, anche nella fase 2 le necessità di molte famiglie permangono laddove, inevitabilmente, le donazioni sono andate diminuendo.

La solidarietà non si ferma mai: “We Serve”.