Vigile del Fuoco

Nella tarda serata del venti corrente mese, in relazione all’attuale emergenza, considerate le esigenze rappresentate dai Sindaci di diversi comuni italiani attraverso l’ANCI, il Ministero dell’Interno, Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile, Direzione Centrale per l’Emergenza, il Soccorso Tecnico e l’Antincendio Boschivo, con ufficiale circolare, inviata alle Direzioni Regionali, ai Comandi dei Vigili del Fuoco, all’Ufficio di Gabinetto del Capo Dipartimento, ai Direttori Centrali, agli Uffici di Diretta Collaborazione del Capo Dipartimento e del Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, ha stabilito quanto segue:
Vigili del Fuoco

I comandi, fatte salve le priorità di soccorso tecnico urgente, potranno supportare con l’impiego di tutte le sedi permanenti e volontarie articolate sul territorio, anche attraverso le Prefetture, i Comuni che manifestassero specifiche esigenze relative a: 

– supporto ai Sindaci per problematiche di protezione civile anche in collegamento con i C.O.C. per le attività di informazione alla popolazione sui comportamenti da adottare.

– assistenza al montaggio di materiale logistico di protezione civile, anche a supporto delle strutture ospedaliere, secondo le capacità tecnico-operative del CNVVF.

– Igenizzazione di locali pubblici o aree esterne con impiego di sostanze fornite dalle articolazioni di Protezione Civile e mediante procedure indicate dagli uffici comunali o ARPA compatibili con le vigenti normative ambientali.

– supporto ed assistenza alla popolazione per trasporto di medicinali o altro materiale urgente.

– supporto alla gestione comunale di persone senza dimora come, ad esempio, il trasporto di effetti letterecci o altri materiali per l’assistenza. 

Durante l’espletamento delle citate attività saranno comunque osservare le procedure previste delle linee guida per la gestione del rischio operativo connesso all’emergenza Covid-19.

Le uscite delle squadre dalla sede di servizio per le suddette attività saranno gestite mediante SO115 con l’attribuzione del codice 90 (emergenza di protezione civile).

Piero Brigliozzi 

Vigili del Fuoco