Da lunedì prossimo, diciotto Maggio, come ha comunicato il consigliere con delega, Rossano Capocecera, con approvazione del sindaco Paolini, il Civico Cimitero della città, tornerà ad essere aperto secondo la normale consuetudine: aperti tutti i cancelli, in tutti i giorni, dalle ore 8,30 alle 19,00.

Rimarranno in vigore le attuali normative precauzionali: portare le mascherine, possibilmente anche i guanti, non creare assembramenti, rispettare le distanze di sicurezza, non attardarsi con il vagabondare per curiosità, prestare attenzione alla differenziazione dei rifiuti che è obbligatoria anche all’interno del cimitero.
Il consigliere Capocecera ricorda ancora che, per entrare con le auto, è necessario essere muniti dello speciale permesso rilasciato dalle autorità comunali.

Fin dall’inizio dell’Epidemia, il cimitero, in ossequio alle disposizioni del Governo centrale venne chiuso al pubblico; nel giorno, quattro maggio venne riaperto ma con delle logistiche, più o meno gradite dalla gente, ma comunque necessarie ed opportune.

In questo contesto il cimitero dalla superficie di ben cinque ettari, sfruttando la sua struttura, venne diviso in due sezioni: la parte originaria e la parte nuova dell’ampliamento.
Le visitazioni a piedi, concesse solo nella mattinata, e furono cadenzate con giorni alterni; uno nella parte originaria ed uno nella parte nuova.

Il pomeriggio era riservato all’ingresso con auto per le persone meno abili.
Il provvedimento si è rilevato valido e, al di fuori di qualche voce sparuta, è stato condiviso da tutti i visitatori che, nell’insieme, dimostrando buon senso civico, sono stati molto rispettosi delle restrizioni e normative connesse con tale tipo di apertura. 

 

 

Pietro Brigliozzi