MONTEFIASCONE – Si parla spesso dell’importanza dello sport nella formazione psicofisica dei ragazzi, ma spesso si fa poco per dar loro la possibilità di praticarlo per via della mancanza di strutture e centri adatti, ma a Montefiascone c’è una realtà che da anni mostra che la dedizione per la propria passione può avere un importante ruolo sociale.

Il limpido per l’Infinity Dance, la scuola di danza di Ester Bartoli, alla seconda edizione del Trofeo Tuscia, che ha avuto luogo a Tarquinia, facendo confrontare oltre 350 atlete, costituisce la riprova di tutto questo.

Le ragazze in gara sono state seguite dall’istruttrice Serena Sileoni, compiendo un percorso cominciato nell’ottobre 2017, cui ha seguito queste giovani di differenti età, sapendo imprimere in loro basi importanti della disciplina insegnata, che richiede serietà, applicazione e impegno.

Nella categoria “Esordienti” Emma Calistroni, Francesca Burla e Marilù Fiorelli, hanno conquistato la medaglia d’oro a squadre nella specialità del corpo libero.

Nella fascia d’età “Allievi” la medaglia d’oro individuale nel corpo libero va alla bravissima Serena Sileoni, trionfatrice anche a squadre, insieme alle compagne Beatrice Buzzi e Clarissa D’Amico: l’affiatato trio si è fregiato del metallo più prezioso in seguito di un’eccellente esibizione con la palla.

Trovare una passione è una vera ricchezza, continuare a coltivarla una scelta costante da ripetere giorno dopo giorno capace di premiare alla distanza.

Le prossime gare che attendono ragazze seguite dall’insegnante Serena Sileoni sono previste per febbraio e aprile. Che questo splendido gruppo possa continuare a splendere durante il proprio percorso, proprio come ha cominciato in questa gloriosa giornata.

Commenta con il tuo account Facebook