La Medaglia d’oro Mondiale per la produzione di olio biologico d’oliva, per questo 2022, parla ancora Montefiasconese. Una grande sorpresa che, prima ha allietato la famiglia Nicolai che produce questo ottimo prodotto, poi, per la seconda volta consecutiva, ha posto questo settore dell’olivicoltura montefiasconese sul gradino più alto della classifica mondiale. Ma andiamo per ordine.

La città di New York, ospita il più importante concorso sull’olio extravergine d’oliva,” New York International Olive Oil competition 2022”, con tutti suoi settori, tra i quali si trova quello Biologico. In questo concorso, riportato dalla prestigiosa e più autorevole rivista al mondo, “Word’s Best Olive Oils 2022”. Nel concorso confluiscono specifici campioni di oltre mille oli che si producono nel mondo, poi, una commissione internazionale di tecnici specializzati nel settore, stilano le relative graduatorie assegnando i relativi premi di valenza mondiale, “Gold Award Winner 2022”.

La produttrice Montefiasconese Alessandra NICOLAI, di nuovo ha partecipato a questo concorso, e mai si sarebbe aspettata di salire ancora sul gradino più alto del podio vincendo di nuovo la Medaglia d’Oro, bissando così il risultato dello scorso anno.

Sig.ra Alessandra Nicolai. Un bis inaspettato?

Sicuramente si. Dopo la vittoria dello scorso anno, mai ci saremmo aspettati questa riconferma al prestigioso Concorso Internazionale. Nella giornata di ieri, undici maggio duemilaventidue, ho ricevuto la positiva notizia come pure la riconferma che, a breve, arriveranno tutte le dovute documentazioni ed l’aureo Premio. Una comunicazione che proprio non mi aspettavo che mi ha strappato tanta commozione e tante gioiose lacrime dagli occhi. E’ stata coinvolta tutta la famiglia, compresa mia madre, Rolanda che in questo anno dopo il primo riconoscimento ci ha sempre stimolato a non adagiarci sugli allori; è stato un vero pungolo, ed oggi cogliamo i positivi risultati che volgiamo condividere con lei. Un pensiero particolare va a mio marito Marco che, in questo anno passato si è dato molto da fare nel settore e, sono convinta sarà il miglior regalo per il suo compleanno che festeggeremo il 24 maggio ormai alle porte.

Sig.ra Alessandra, uno stimolo in più per essere quella brava olivicoltrice che ora tutto il mondo le ha riconfermato!

Sono emozionata e confusa in una gioia immensa, che potenzia quella provata lo scorso anno, ma, certamente, d’ora in poi non cambia la nostra vita come non è cambiato in questo anno passato. Andremo avanti con la nostra professionalità e passione. Tratteremo le nostre piante di Olivo, ancora con maggiore cura e cercheremo di mantenere alto il prestigio che, con questa seconda medaglia, il mondo intero ci ha riconosciuto e riconfermato. Certo non ci montiamo la testa, seguiteremo a coltivare come abbiamo sempre fatto. Poi, me lo conceda, un grazie al molino di Pierluigi Presciuttini presso il quale, da anni, vengono molite le nostre olive; anche la molitura ha la sua importanza per il buon olio. Sono fiera di aver portato alto il nome della nostra città di Montefiascone e di tutta la olivicoltura locale, e questo per me, è una grande soddisfazione.

Pietro Brigliozzi

Articolo precedenteItalia Nostra in piazza a Viterbo per i Beni Comuni
Articolo successivoLega Viterbo, Massimiliano Romeo in campo per Claudio Ubertini candidato sindaco di Viterbo