MONTEFIASCONE – In questi giorni, l’assessore all’ambiente e rifiuti solidi urbani sig.ra Rita Chiatti, ha ben ritenuto opportuno provvedere alla sistemazioni di diversi cestini dislocati in vari punti delle città che erano stati parzialmente vandalizzati.
Gli operai del comune, su specifico incarico del loro coordinatore Gino Bellacima, molto sensibile al problema ed in ottemperanza a quanto disposto e richiestogli dalla Chiatti, hanno provveduto a risistemare, con un manutenzione attenta e tecnicamente valida i suddetti cestini i quali, se da una parte sono mezzi per tenere la città più pulita, dall’altra costituiscono anche un elemento ornamentale della medesima. Purtroppo abbiamo trovato il centro della città in uno stato abbastanza mal messo, recuperare è duro e difficile ma, personalmente, per quanto mi compete, consapevole del pieno supporto del Sindaco Paolini che condivide le mie scelte, c’è la sto mettendo tutta; i risultati stanno arrivando.

Un intervento molto importante quello realizzato in questi giorni anche in considerazione che la corretta e buona conservazione degli strumenti, atti a dare ai turisti e visitatori la migliore visibilità ed una maggiore decenza della città, è anche un segno di buona civiltà.

Assessore R.Chiatti, mi pare che anche altri provvedimenti ha portato a casa in questi giorni!
Ebbene si. Sono soddisfatta poiché, dopo diverso tempo e tante insistenze, finalmente i primi risultati. Per quel che riguarda ila sistemazione dei cestini nella città, devo riconoscere che Il Bellacima, con i suoi operai, ha lavorato veramente in modo tempestivo e di questo gli sono grata. Per la questione del secondo lotto di cassonetti per il Civico Cimitero devo riconoscere che c’è stato un piccolo ritardo, ma con il buon lavoro fatto presso l’azienda Viterbo Ambiente che ha in appalto la raccolta dei rifiuti nella nostra città, in questi giorni, posso dirlo ufficialmente, è arrivato anche il secondo lotto dei cassonetti in plastica e, di questo, ne sono fiera anche perché, al di la della stretta questione tecnica della raccolta dei rifiuti, ho accontentato anche il collega politico, consigliere Merlo, delegato al cimitero, che tanto, giustamente, ci tiene e si sta adoperando all’ammodernamento delle infrastrutture dei vari servizi offerti ai visitatori all’interno del cimitero stesso.

I visitatori del cimitero così non si potranno più lamentare?!
Su questo punto sono drastica e condivido a pieno i principi del consigliere Merlo; le regole vanno rispettate. All’interno del cimitero si deve fare differenziata come fuori. La gente deve finirla di comportarsi, come si suol dire, alla carlona. La carta che avvolge i fiori, con la carta, i vasi di plastica dura con la plastica, i fiori nell’umido. Non si tutelerà più che si gettino vasi e fiori nella stesso contenitori, come pure carta e plastica da involucro; sono cose diverse che vanno ognuna nello specifico contenitore.

Pietro Brigliozzi

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email