MONTEFIASCONE – Alla nuova Casa Azzurra di Montefiascone, sede di Forza Italia, Fabio Notazio ufficializza alla cittadinanza la sua candidatura alla Camera dei Deputati alle prossime elezioni del 4 marzo.

A sposare il suo impegno hanno presenziato, esprimendo grande fiducia e massimo appoggio, il Senatore Maurizio Gasparri, la candidata al Senato Lella Golfo, il candidato alla camera Mauro Rotelli, i candidati alla Regione Dario Bacocco, Francesca Arena e Daniele Sabatini e Alessandro Guarducci, punto di riferimento locale per Forza Italia. Numeroso il pubblico accorso all’evento.

“Occorre preparare il domani, comprendere i mutamenti perché siamo sull’orlo di una nuova era. Poter lavorare a obiettivi realistici e concreti per il territorio per me è motivo di orgoglio e responsabilità. La famiglia costituisce un valore insostituibile in questo percorso, così come l’amicizia, che quando è vera è un valore che dura per sempre. Nel mio caso l’entusiasmo incontra la dedizione e la professionalità: un lavoro deve essere serio e rigoroso ma anche planare sulle ali di una sana voglia di fare amando quello che si fa” esordisce Notazio. Se un’analisi del programma che il giovane politico falisco promette di portare avanti in caso di accesso in Parlamento: “E’ importante lavorare allo sviluppo della nostra terra , capitalizzando le risorse disponibili. Per dare una svolta risulta necessario utilizzare a dovere le possibilità offerte dai progetto europei. Per questo motivo mi sono battuto per portare a Montefiascone uno sportello europei che in soli 4 mesi ha attratto ben 200 mila euro di finanziamenti – prosegue – un altro punto essenziale sono i trasporti, il che diventa particolarmente caldo per la situazione in cui versano le migliaia di pendolari che sono costretti a spostarsi quotidianamente per lavoro, facendo i conti con l’arretratezza delle nostre linee. E’ inammissibile che gli 88 km di rotaia debbano esser percorsi in due ore nella tratta Viterbo-Roma, quando potrebbero bastare solo 40 minuti. Io provengo dal settore dell’agricoltura e questo è il settore principale della nostra zona: occorre incentivarlo e potenziarlo, opponendo un no deciso alle importazioni scellerate che deprezzano i prodotti primari. Abbiamo inoltre il lago vulcanico più grande d’Europa, il Lago di Bolsena, troppo spesso al centro delle cronache per le difficoltà a preservarlo dall’inquinamento: occorrono riforme salde per difendere questo patrimonio naturalistico di prim’ordine. Una piaga che interessa direttamente molti miei coetanei è al disoccupazione giovanile: tre milioni di persone nella fascia d’età che dovrebbe essere invece la più produttiva hanno rinunciato a trovare lavoro: si tratta di uno spreco immane di risorse e soprattutto una grave negazione al diritto di ognuno all’autorealizzazione.

Vogliamo ridare la speranza con un alleggerimento del cuneo fiscale con l’adozione della flax tax, oltre all’istituzione di contratti di praticantato e di primo impiego rivolti ad aziende che così possono assumere giovani senza oneri contributivi a spese di queste – conclude – prometto qui davanti a questa platea che né io né gli altri candidati di Forza Italia sola la nostra città. Conoscendo gli altri so che anche loro faranno lo stesso: se avremo l’onore di poter lavorare per il Paese tutto, manterremo un occhio di riguardo per Montefiascone: si tratterebbe di un’occasione straordinaria che tutta la cittadinanza si merita di cogliere.

Commenta con il tuo account Facebook