L’ex Assessore al Turismo ed alla Cultura, nella primavera scorsa ha affermato che, per l’estate, appena trascorsa, dopo l’esibizione delle Frecce Tricolori, di qualche anno fa, ci sarebbe stato il raduno nazionale delle mongolfiere che avrebbero solcato i cieli della città Vusinea con uno spettacolo mai visto.

In merito, tra i cittadini, vista la riuscita della manifestazione delle Frecce Tricolori che tanto piacque ai cittadini di Marta e molto poco ai Montefiasconesi, nacque un certo scetticismo sulla vera realizzazione di detto evento che, secondo l’Assessore, alla pari delle Frecce Tricolori, avrebbe dovuto lasciare tutti con il naso all’insù.

Poi, all’improvviso, di detto evento non se n’è più parlato, non è stato realizzato, ed il poco che è trapelato giustificava il mancato spettacolo con la diffusione del Covid-19. Da appena cinque giorni, invece, si è scoperta la verità.

Per fare detta manifestazione l’ex Assessore, non potendo più ricorrere al fondo di riserva comunale come fece per le Frecce Tricolori, aveva chiesto un contributo alla Regione Lazio, contributo mai arrivato.

In questi giorni la Regione Lazio con determinazione n. G11696 del 09/10/2020, proposta n. 15282 del 09/10/2020, ha comunicato che tale richiesta apparteneva al gruppo di Richieste di Contributo che non hanno superato l’Istruttoria Formale, praticamente ha detto: NO.

Questa la vera motivazione per cui la manifestazione è saltata con il completo silenzio dell’ex Assessore.

Tante le considerazioni che scaturiscono da tale provvedimento della Regione, tuttavia una ne vogliamo sottolineare: spendere soldi pubblici, in un momento così difficile, investendoli per tale manifestazione, non necessaria né di rilievo culturale, era fuori luogo.

Brigliozzi Pietro