Ieri è stato asfaltato il tratto di strada che, dall’entrata secondaria del civico cimitero, conduce fino all’isola ecologica. Il lavoro è stato realizzato da una ditta locale, specializzata nel settore, con la soddisfazione dell’Amministrazione comunale, tenuto conto del costruttivo impegno dell’Ufficio Tecnico, soprattutto dell’Assessore ai Rifiuti Solidi Urbani, Rita Chiatti.

Un’opera importante, sia perché la si aspettava da molto tempo, sia perchè rende tale tratto di arteria comunale più facilmente transitabile sia con le auto private sia con i grossi mezzi della società Viterbo Ambiente che cura il correto funzionamento dell’isola ecologica ed il continuo smaltimento dei rifiuti che in essa confluiscono.

Un respiro di sollievo anche per i parenti dei defunti, che non troveranno più le tombe dei loro cari ricoperte di polvere, in considerazione, che dalla strada in terra battuta, specialmente al soffiar dei forti venti, si elevava un pesante polverone che poi finiva anche sulle tombe della zona del cimitero limitrofo alla strada.

Va ricordato, per correttezza di cronaca, che quest’opera non è costata nulla all’Amministrazione e ai cittadini di Montefiascone, in quanto i fondi per coprirne il costo sono stati reperiti, con un forte impegno, al limite della caparbietà, dall’Assessore Rita Chiatti che è riuscita a sbloccare l’intera cifra, stanziata, negli anni passati, dalla Regione Lazio, e giacente in Provincia fin dal duemilanove.

Da non sottovalutare che l’aver affidato l’opera ad una ditta di Montefiascone ha significato creare lavoro e far crescere le ditte locali; con le negative prospettive esistenti sul fronte del lavoro, questa scelta ha, comunque, portato positività economica sul territorio.

Pietro Brigliozzi

Commenta con il tuo account Facebook